Home > Cultura

Via Francigena, rivista presentata in Parlamento a Strasburgo

La Via FrancigenaSi è svolta oggi nella prestigiosa cornice del Parlamento Europeo a Strasburgo la presentazione ufficiale del nuovo numero della rivista “Via Francigena” – . Una nutrita delegazione dell’Associazione Europea delle Vie Francigene, guidata dal Presidente on. Massimo Tedeschi, ha partecipato all’evento.

A fare gli onori di casa l’eurodeputato e membro della Commissione Cultura Silvia Costa, convinta sostenitrice del progetto di valorizzazione del cammino francigeno.

“Gli Itinerari Culturali tra i quali in particolare la via Francigena – dice la Costa – rappresentano una straordinaria potenzialità di promozione del patrimonio storico, artistico e culturale del continente, ma anche di sviluppo di un turismo culturale di qualità e di rafforzamento dell’identità europea. Per questo, insieme ad altri colleghi europarlamentari e d’intesa con il Consiglio di Europa e la Commissione Europea, sono impegnata a dare un nuovo impulso per sostenere azioni (fin dal Bilancio dell’UE 2011) che promuovano una maggiore attenzione dell’ Europa  al turismo culturale”.

S’è registrato anche  l’intervento del vice presidente della Commissione Europea Antonio Tajani, che apre, con un suo autorevole contributo editoriale, l’undicesimo numero del semestrale.

“La recente Comunicazione sul Turismo adottata dalla Commissione Europea in data 30 giugno riconosce pienamente il valore degli itinerari culturali e religiosi come strumenti di diversificazione dell’offerta turistica europea – afferma Tajani. Tali itinerari religiosi possono trasformarsi in veri e propri pacchetti turistici. E’ per questo motivo che ho deciso – in cooperazione con il Consiglio d’Europa – di dedicare la giornata europea del turismo del 27 settembre prossimo agli itinerari culturali e religiosi”.

La Via Francigena rappresenta “un vettore culturale importante per l’Europa unita” – come la definisce l’illustre medievista francese Jacques le Goff  - e la Rivista, grazie all’accordo tra AEVF e Direzione Generale Biblioteche, Istituti Culturali e Diritto d’Autore del Ministero italiano per i Beni Culturali è diventata, a pieno titolo, strumento ufficiale di divulgazione di questo progetto di valorizzazione.

Pubblicata semestralmente in versione bilingue italiano-inglese, corredata da un ricco apparato iconografico, la rivista unisce all’approfondimento storico-culturale l’informazione sull’attività dell’Associazione Europea delle Vie Francigene, calandola nel più ampio contesto degli Itinerari Culturali del Consiglio d’Europa.

Tra le pagine, apertura all’Europa e radicamento locale si avvicendano. “Via Francigena” dà spazio ad autorevoli voci provenienti dallo scenario politico internazionale, così come alle esperienze di cammino dei pellegrini, facendosi vetrina delle progettualità che mettono a valore le eccellenze dei territori in una visione di turismo culturale e sostenibile.

È il caso di “La Via del Gusto: DOP, IGP e prodotti tipici lungo la Via Francigena”, un progetto che dà vita all’omonima rubrica e si concretizza nella degustazione che, tradizionalmente, accompagna la presentazione istituzionale. Protagoniste del buffet di Strasburgo le eccellenze enogastronomiche della Provincia di Parma e della Tuscia Viterbese, che incontrano il Parmigiano Reggiano, re italiano dei formaggi e sponsor storico della rivista.

“La presentazione della rivista in una delle capitali europee – dice Tedeschi – consente di sensibilizzare le istituzioni comunitarie – Parlamento e Commissione – sulla valenza storica, identitaria ed economica degli itinerari culturali europei affinché ne promuovano le potenzialità ed il carattere innovatore, a vantaggio della destinazione dei mille paesi dell’Europa cosiddetta minore. La Via Francigena è un percorso unico ed un progetto europeo che coniuga la dimensione religiosa con quella culturale e paesaggistica da Canterbury a Roma, ed in futuro fino a Gerusalemme”.

Hanno portato il loro saluto gli Ambasciatori straordinari e plenipotenziari rappresentanti permanenti presso il Consiglio d’Europa Sergio Busetto (Italia) e Ronald Mayer (Lussemburgo). Infine gli interventi di Michel Thomas-Penette, Direttore dell’Istituto Europeo Itinerari Culturali di Lussemburgo, Maurizio Fallace, Direttore Generale Biblioteche, Istituti Culturali e Diritto d’Autore del Ministero italiano dei Beni Culturali e di un rappresentante del Consiglio d’Europa, che da oltre 20 anni promuove gli itinerari come uno strumento di rafforzamento dell’identità e della cittadinanza europea.

“Ad oggi contiamo ben 29 itinerari culturali riconosciuti con uno specifico label europeo dopo una qualificata selezione – dice Gabriella Battaini-Dragoni, direttore generale Cultura, Sport, Gioventù del Consiglio d’Europa. In ragione della loro intrinseca natura orientata verso la promozione della cultura, della storia, del patrimonio tangibile e intangibile locale, il turismo europeo potrà avvalersi in futuro dell’importante contributo degli itinerari culturali del Consiglio d’Europa per rispondere alla sue sfide attuali. Inoltre la filosofia del turismo culturale, che è insita negli itinerari culturali del Consiglio d’Europa, porta alla scoperta ed alla valorizzazione delle risorse culturali anche nei luoghi più nascosti delle regioni d’Europa. Gli itinerari possono di conseguenza rappresentare una vera e propria risorsa economica ed una offerta turistica e culturale alternativa e competitiva nel mercato del turismo internazionale”.

Condividi:

    Scrivi un commento

    ARGOMENTI

    Ufficio di Bruxelles Parlamento Europeo

    Bât. Altiero Spinelli 15G309, Rue Wiertz / Wiertzstraat 60, B-1047
    Bruxelles
    Tel. +32 (0)2 2845514
    Fax +32 (0)2 2849514
    E-mail: silvia.costa@europarl.europa.eu
    Assistente parlamentare: Ambra Sabatelli

    Ufficio di Strasburgo Parlamento Europeo

    Bât. Louise Weiss - T06129 - 1, avenue du Président Robert Schuman, F-67070 Strasbourg
    Tel. +33 (0)3 88 1 75514
    Fax +33 (0)3 88 1 79514
    Ufficio di Roma

    Tel. 06 6793557

    Tel. 06 92916547
    Email: info@silviacosta.it

    Copyright © 2010-2014 Silvia Costa - Powered by PicSrl.it - Collegati