Home > Italia, News, Sport

Torino in lizza per il titolo di Capitale europea dello sport

Torino capitale europea dello sport 2015. La candidatura è stata presentata ieri dal sindaco Piero Fassino nel capoluogo piemontese nel corso di un incontro che si è svolto al Palavela, uno degli importanti impianti sportivi realizzati per i Giochi Olimpici di Torino 2006.

“Sono molto felice che Torino sia stata accettata insieme a Cracovia per concorrere alla scelta della capitale europea dello sport per il 2015″,  ha affermato intervenendo all’evento l’europarlamentare Silvia Costa, vicepresidente dell’Egfa, il gruppo degli europarlamentari sostenitori di Aces, l’Associazione delle capitali europee dello sport. “Il 5 novembre prossimo, a Bruxelles – ha aggiunto – conosceremo il nome della città vincitrice. L’obiettivo di iniziative come questa è quello di contribuire alla creazione di quella dimensione europea dello sport come diritto di cittadinanza che poggia soprattutto sull’impegno dei comuni affinchè la pratica sportiva sia accessibile a tutti, senza discriminazioni. In questa direzione in Parlamento europeo  abbiamo recentemente approvato una risoluzione che prevede l’adozione dello sport quale materia obbligatoria nei programmi scolastici, e sottolinea la necessità di incoraggiare la pratica dello sport presso donne e ragazze provenienti da ambienti svantaggiati, ed incentrare lo sport come motore di integrazione sociale e come strumento per combattere l’intolleranza, il razzismo e la violenza”.

“Torino ha una grande tradizione sportiva – ha sottolineato il sindaco Fassino – e la candidatura a Capitale Europea dello Sport nel 2015 è una nuova sfida per la città, in un anno che sarà segnato da altri eventi importanti: l’Expo, l’apertura del nuovo Museo Egizio, le celebrazioni per i 200 della nascita di don Bosco”.

Alla presentazione del progetto hanno partecipato personalità dell’economia, dello sport e della politica. Fra questi il ministro dello Sport Piero Gnudi, gli olimpionici Livio Berruti e Stefania Belmondo, i presidenti della Juventus Andrea Agnelli e del Torino Urbano Cairo, il fondatore di Slow Food Carlo Petrini, gli ex giocatori ed ora dirigenti della Juventus Pavel Nedved e Luca Pessotto, il presidente della Federbasket Dino Meneghin, i vertici del comitato olimpico di Torino 2006, Valentino Castellani ed Evelina Christillin.

 

 

Condividi:

    Scrivi un commento

    ARGOMENTI

    Ufficio di Bruxelles Parlamento Europeo

    Bât. Altiero Spinelli 15G309, Rue Wiertz / Wiertzstraat 60, B-1047
    Bruxelles
    Tel. +32 (0)2 2845514
    Fax +32 (0)2 2849514
    E-mail: silvia.costa@europarl.europa.eu
    Assistente parlamentare: Ambra Sabatelli

    Ufficio di Strasburgo Parlamento Europeo

    Bât. Louise Weiss - T06129 - 1, avenue du Président Robert Schuman, F-67070 Strasbourg
    Tel. +33 (0)3 88 1 75514
    Fax +33 (0)3 88 1 79514
    Ufficio di Roma

    Tel. 06 6793557

    Tel. 06 92916547
    Email: info@silviacosta.it

    Copyright © 2010-2014 Silvia Costa - Powered by PicSrl.it - Collegati