Home > Dal Parlamento Europeo, esclusa da homepage

Ecco l’agenda dei lavori della plenaria di aprile a Strasburgo

foto-plenaria-strasburgoLa sessione si apre lunedì 19 alle 16. All’ordine del giorno, l’approvazione di un regolamento che stabilisce norme energetiche severe per la costruzione di nuovi edifici, e il logo europeo per l’efficienza energetica. I deputati torneranno anche a parlare di SWIFT – l’accordo per il trasferimento dei dati bancari agli USA – e discuteranno con Barroso le priorità dell’UE per l’anno in corso.

All’ordine del giorno anche l’approvazione delle spese di tutte le istituzioni UE nel 2008. Il Parlamento non concederà il via libera (discarico) al budget del Consiglio dei Ministri, perché reputa che l’uso dei fondi non sia stato sufficientemente trasparente.

Questi, nel dettaglio, i punti che verranno affrontati nel corso della plenaria.

Efficienza energetica: voto finale su nuove misure per ridurre i consumi. I deputati voteranno a Strasburgo nuove regole sull’efficienza energetica degli edifici e il nuovo layout del marchio comunitario di efficienza energetica. Tali misure – che si aggiungono al pacchetto sui cambiamenti climatici del 2008 – sono già state concordate con il Consiglio, ma per essere approvate devono prima ricevere il via libera della commissione per l’industria lunedì prossimo e quindi il voto favorevole della Plenaria mercoledì.

Costi aeroportuali: spese per la sicurezza a carico degli Stati membri, non dei passeggeri. I costi per l’applicazione di misure più severe di quelle previste dalle norme UE, quali ad esempio, i body scanner, dovrebbero essere sostenuti dai paesi membri e non dai passeggeri, secondo un emendamento a una proposta legislativa sulla quale il Parlamento si esprimerà a Strasburgo.

Controllo più rigoroso della sicurezza aerea al di fuori dell’UE. Per la commissione Trasporti del Parlamento i cittadini europei che volano al di fuori dell’Unione dovrebbe essere informati su eventuali vettori di paesi non comunitari che rientrano nella lista nera stilata dell’Unione europea.

Discarico del bilancio 2008. Mercoledì, i deputati dovranno decidere se dare il via libera al discarico del bilancio 2008 e approvare cosi le spese effettuate dalle istituzioni dell’UE per tale anno. La commissione per il controllo dei bilanci ha preparato una serie di raccomandazioni per le istituzioni europee e per le agenzie su come migliorare il controllo delle proprie spese e propone di concedere il discarico per il bilancio 2008, ad eccezione di quello del Consiglio dei Ministri e dell’Accademia della polizia europea.

Benessere degli animali: intensificare controlli e sanzioni. Il piano d’azione 2006-2010 dell’Unione europea per il benessere degli animali è stato attuato in maniera soddisfacente, tuttavia sono necessari maggiori controlli e sanzioni per assicurare il pieno rispetto delle norme esistenti. Così raccomanda una risoluzione che sarà votata martedì prossimo a Strasburgo.

Programma della Commissione per il 2010. In un dibattito con Barroso, i gruppi politici illustreranno le priorità legislative per il 2010. Il Presidente dell’Esecutivo è stato invitato per delineare il programma di lavoro di quest’anno che sarà focalizzato su quattro temi: affrontare la crisi e sostenere l’economia sociale di mercato in Europa; costruire l’agenda del cittadino che pone la persona al centro dell’azione europea; sviluppare un programma ambizioso; modernizzare gli strumenti esterni dell’UE e metodi di lavoro.

SWIFT e PNR: la condivisione dei dati bancari con USA e Australia. Dopo aver discusso con Consiglio e Commissione la questione della condivisione dei dati personali, la settimana prossima a Strasburgo i deputati dovranno votare due risoluzioni, una per ribadire le loro condizioni per l’approvazione di un sistema di trasferimento dei dati bancari per scopi anti-terroristici verso gli Stati Uniti, attraverso la rete SWIFT; l’altra per suggerire un modello standard di archivio contenente tutti i dati personali dei passeggeri (Passenger Name Record – PNR).

La biblioteca on-line Europeana dovrebbe essere ampliata nel rispetto del diritto d’autore. In un progetto di risoluzione presentato dalla commissione per la cultura si sostiene che Europeana – biblioteca on-line dell’UE, museo e archivio – necessita di contenuti provenienti da più Stati membri e ulteriori stanziamenti nel bilancio comunitario. In un altro progetto di risoluzione presentato dai gruppi PPE, S&D, ALDE e Verdi/ALE si sottolinea che l’accesso al materiale del portale dovrebbe essere libero, ma il diritto d’autore deve essere rispettato.

Condividi:

    Scrivi un commento

    ARGOMENTI

    Ufficio di Bruxelles Parlamento Europeo

    Bât. Altiero Spinelli 15G309, Rue Wiertz / Wiertzstraat 60, B-1047
    Bruxelles
    Tel. +32 (0)2 2845514
    Fax +32 (0)2 2849514
    E-mail: silvia.costa@europarl.europa.eu
    Assistente parlamentare: Ambra Sabatelli

    Ufficio di Strasburgo Parlamento Europeo

    Bât. Louise Weiss - T06129 - 1, avenue du Président Robert Schuman, F-67070 Strasbourg
    Tel. +33 (0)3 88 1 75514
    Fax +33 (0)3 88 1 79514
    Ufficio di Roma

    Tel. 06 6793557

    Tel. 06 92916547
    Email: info@silviacosta.it

    Copyright © 2010-2014 Silvia Costa - Powered by PicSrl.it - Collegati