Home > Dal Parlamento Europeo

Strasburgo, ecco l’ordine del giorno della sessione plenaria del 20-23 settembre

strasburgo_parlam_europeoConclusioni del Consiglio UE: Van Rompuy a Strasburgo – I deputati discuteranno le conclusioni del Consiglio UE del 16 settembre con il Presidente del Consiglio europeo, Herman Van Rompuy, e con la Commissione. E’ la prima volta che Van Rompuy interviene a Strasburgo dopo una riunione del Consiglio europeo, come previsto dal Trattato di Lisbona. I temi in discussione sono le relazioni dell’UE con i partner strategici e lo stato di avanzamento dei lavori della task force presieduta da Van Rompuy sulla governance economica.

Supervisione finanziaria: votazione finale - Mercoledì, il Parlamento dovrà dare il suo accordo al pacchetto legislativo sulla supervisione finanziaria che darà vita a un sistema profondamente diverso da quello esistente oggi nell’UE. Tre nuove autorità di controllo saranno create per controllare i mercati finanziari, assicurazioni e pensioni e le attività delle banche, mentre un quarto organismo si occuperà di sorvegliare i mercati al fine di allertare in caso di rischio per l’economia europea.

Più flessibilità sulle regole di bilancio 2007-2013Il Parlamento europeo auspica regole di bilancio più flessibili per far fronte alle future responsabilità derivanti dal Trattato di Lisbona, quali il nuovo servizio di azione esterna o eventi imprevedibili quali la presente crisi finanziaria. I deputati della commissione per i bilanci hanno affermato che i margini attuali non consentono alcun trasferimento di risorse da una linea di bilancio a un’altra.

Risposta UE alle future crisi del gas - Quest’inverno le case europee non dovrebbero restare senza gas a causa di una crisi dell’approvvigionamento. Tali crisi potrebbero essere meglio gestite grazie alla nuova normativa che intende migliorare il coordinamento a livello UE e crea dei piani d’interconnessione del gas. Il testo sarà votato dal Parlamento europeo mercoledì.

Migliorare le inchieste sugli incidenti aerei – Con l’aumento del traffico aereo, prevenire i rischi diventa più difficile: un progetto di legge europea mira a assicurare l’indipendenza delle inchieste sugli incidenti, per evitare in futuro il ripetersi di eventuali errori. Il testo, frutto di un accordo con il Consiglio, obbliga le compagnie aeree a fornire la lista dei passeggeri al massimo due ore dopo l’incidente. Prima del volo, i passeggeri avranno anche il diritto di indicare la persona di contatto in caso di incidente.

Un miglior sistema di controllo per i medicinaliI pazienti in Europa saranno meglio tutelati e informati sull’uso dei medicinali e sui loro effetti indesiderati, se l’accordo legislativo raggiunto tra i deputati e Consiglio sarà approvato dall’Aula. L’accordo prevede la creazione di siti web nazionali ed europei sui medicinali per fornire ai pazienti maggiori informazioni. Questi ultimi avranno la possibilità di riferire alle autorità nazionali eventuali gravi effetti collaterali.

Pesticidi sotto controllo – Sia che si tratti di eliminare i batteri dall’acqua, oppure le lumache nel vostro giardino, i pesticidi, prima di poter essere venduti nell’UE, devono essere sicuri. Norme in materia di biocidi (relative a tali prodotti al di fuori del settore agricolo) sono in corso di aggiornamento per rafforzare la protezione sanitaria e ambientale, razionalizzando il processo di approvazione per le imprese.

Accordo di rimpatrio per gli immigrati del PakistanUn nuovo trattato col Pakistan sulla riammissione degli immigrati irregolari che vivono nell’UE sarà messo in votazione martedì. Il controverso accordo, su quale il Pakistan ha diritto di veto, ha come obiettivo di combattere l’immigrazione clandestina rendendo più semplice il rimpatrio degli immigranti irregolari nel proprio paese d’origine.

Un marchio europeo per il commercio elettronico - Internet è il canale più veloce di vendita al dettaglio, ma solo un consumatore su tre prenderebbe in considerazione l’acquisto online di prodotti provenienti da un altro paese. I deputati hanno presentato delle proposte per incoraggiare il commercio elettronico transfrontaliero e per dare fiducia ai consumatori.

I deputati discutono le relazioni UE-Cina in vista del summitDiscussioni sul cambiamento climatico prima del vertice di Cancun,  questioni commerciali, embargo sulla vendita di armi e situazione dei militanti dei diritti umani dovrebbero essere i temi principali del dibattito fra i deputati, il Consiglio e la Commissione che si terrà martedì. L’UE e la Cina si incontreranno il prossimo 6 ottobre per la 13° volta.

Vietare le importazioni di prodotti manufatti nei campi di lavoro cinesi – Il Parlamento discuterà giovedì di come l’Unione europea possa prevenire l’importazione di prodotti fabbricati da detenuti cinesi nei campi di lavoro. I deputati chiederanno inoltre alla Commissione come intenda combattere la concorrenza sleale che deriva dall’importazione di tali prodotti e sollevare la questione durante i negoziati con la Cina.

UE-Turchia: per un’unione doganale più funzionale – Per migliorare le relazioni commerciali fra UE e Turchia, è necessario rendere più funzionali i meccanismi che regolano l’unione doganale, semplificare la burocrazia e rimuovere le barriere tariffarie e non tariffarie che persistono, secondo quanto afferma il progetto di risoluzione approvato dalla commissione per il commercio internazionale.

Condividi:

    Scrivi un commento

    ARGOMENTI

    Ufficio di Bruxelles Parlamento Europeo

    Bât. Altiero Spinelli 15G309, Rue Wiertz / Wiertzstraat 60, B-1047
    Bruxelles
    Tel. +32 (0)2 2845514
    Fax +32 (0)2 2849514
    E-mail: silvia.costa@europarl.europa.eu
    Assistente parlamentare: Ambra Sabatelli

    Ufficio di Strasburgo Parlamento Europeo

    Bât. Louise Weiss - T06129 - 1, avenue du Président Robert Schuman, F-67070 Strasbourg
    Tel. +33 (0)3 88 1 75514
    Fax +33 (0)3 88 1 79514
    Ufficio di Roma

    Tel. 06 6793557

    Tel. 06 92916547
    Email: info@silviacosta.it

    Copyright © 2010-2014 Silvia Costa - Powered by PicSrl.it - Collegati