Home > Comunicati stampa, Cultura, Lazio, Via Francigena

Silvia Costa (PD/S&D): “E ora un masterplan del Lazio coinvolgendo anche le associazioni dei pellegrini”

francigenaL’intervento dell’europarlamentare all’incontro con i progetti di valorizzazione  e i sindaci dei Comuni del percorso francigeno regionale

 

Roma, 11 novembre 2013 - “Con la giornata di oggi si rilancia una forte iniziativa fra il Lazio e l’Europa verso la costruzione di un vero e proprio masterplan regionale della via Francigena” – lo ha dichiarato Silvia Costa in apertura dell’incontro promosso oggi nella sala Tevere della Regione Lazio dall’Assessore alla Cultura Lidia Ravera  con i progetti di valorizzazione del percorso francigeno del Lazio vincitori del bando dedicato e con i sindaci dei comuni attraversati dall’importante itinerario europeo.

“In Parlamento Europeo mi sono battuta perché la valorizzazione del patrimonio culturale tangibile e è intangibile fosse inserita a pieno titolo nella nuovo programmazione dei Fondi Strutturali ma anche in Horizon 2020 per la ricerca – ha detto Silvia Costa – è importante che nel piano operativo regionale del Lazio sui Fondi Strutturali 2014-2020 sia pienamente inserito quello straordinario asse di sviluppo territoriale e culturale, nuova imprenditorialità, turismo e valorizzazione dei siti religiosi storici e artistici che costituisce la via Francigena nella nostra regione. Per questo – ha aggiunto Silvia Costa – ritengo che bisogni agire su più livelli: a livello europeo con il rinnovo della partecipazione dell’Italia all’accordo col Consiglio d’Europa per l’implementazione degli itinerari culturali e con l’approvazione, anche nel 2014, del progetto pilota che su mia proposta da tre anni è alla base di un bando comunitario dedicato; a livello nazionale è urgente che il Mibac rinomini il comitato scientifico e la consulta nazionale degli itinerari; livello territoriale va completato il percorso del Francigena del sud di cui Roma e il Lazio sono la cerniera, definendo e mettendo in sicurezza l’arrivo a Roma dei pellegrini sia dal nord che dal sud, in collaborazione col Comune”.

“Ma senza l’attivo coinvolgimento delle associazioni dei pellegrini e dei camminatori, dei comuni, delle università delle scuole – ha segnalato Costa – la via Francigena non può diventare un vero percorso di integrazione culturale europea, di esperienza condivisa di capacità di attrazione verso il mondo. E soprattutto – ha chiosato l’europarlamentare – non risponderebbe alla ragione di fondo di questo itinerario: quella di rilanciare una identità spirituale e culturale fondata sulla sua storia di diversità e dialogo”.

 

 

Condividi:

    Scrivi un commento

    ARGOMENTI

    Ufficio di Bruxelles Parlamento Europeo

    Bât. Altiero Spinelli 15G309, Rue Wiertz / Wiertzstraat 60, B-1047
    Bruxelles
    Tel. +32 (0)2 2845514
    Fax +32 (0)2 2849514
    E-mail: silvia.costa@europarl.europa.eu
    Assistente parlamentare: Ambra Sabatelli

    Ufficio di Strasburgo Parlamento Europeo

    Bât. Louise Weiss - T06129 - 1, avenue du Président Robert Schuman, F-67070 Strasbourg
    Tel. +33 (0)3 88 1 75514
    Fax +33 (0)3 88 1 79514
    Ufficio di Roma

    Tel. 06 6793557

    Tel. 06 92916547
    Email: info@silviacosta.it

    Copyright © 2010-2014 Silvia Costa - Powered by PicSrl.it - Collegati