- Silvia Costa - http://www.silviacosta.it -

“Se non ora, quando?”. Le donne si mobilitano: in piazza in tutta Italia il prossimo 13 febbraio

E’ stato lanciato ieri l’appello “Se non ora, quando?” che vede Silvia Costa tra le prime firmatarie insieme ad altre donne del mondo della cultura, dell’associazionismo, delle professioni, della politica, del sindacato.

“Vorremmo rispondere – spiega l’europarlamentare del PD –  con un atto forte di coerenza e responsabilità all’insopportabile e indecente tradimento dell’identità e dignità femminile che si perpetra da troppo tempo fino a coinvogere le più alte cariche dello Stato”.

Molte donne aderirono all’appello che Silvia Costa lanciò il 2 giugno 2009 “Per una Repubblica che rispetti le donne”, dove veniva denunciato l’uso e abuso delle donne nei media e in politica, degradandone l’immagine a oggetto di consumo sessuale, scambiando favori con potere o denaro, corrompendo le nuove generazioni e tradendo la stragrande maggioranza delle donne, giovani o mature, che si impegnano, si sacrificano, hanno ideali e danno il loro prezioso contributo alla convivenza quotidiana.

“Vennero raccolte oltre 25 mila firme – aggiunge Silvia Costa – ci fu un sussulto e una presa di coscienza straordinaria, ma, come si vede, non è bastato. Per questo chiedo a tutte di aderire alla nostra volontà di mobilitarci per una iniziativa forte e coerente, che dia un segno esigente e che avvii una riflessione più costante e continuativa, anche tra le donne e gli uomini che finora hanno taciuto o non hanno voluto vedere la mutazione culturale e antropologica che è avvenuta in questi anni. Per questo chiedo a tutti di dare un prezioso sostegno a questo appello e a questa iniziativa”.

Condividi: