- Silvia Costa - http://www.silviacosta.it -

Sakineh, ieri la fiaccolata a Strasburgo, oggi l’aula vota la risoluzione contro la lapidazione

Ieri sera  nella corte  Louise Weiss del Parlamento Europeo di Strasburgo, dove è in corso di svolgimento la seduta plenaria, le parlamentari della Delegazione italiana del Pd hanno dato vita alla fiaccolata in favore di Sakineh. L’iniziativa “Una luce per la vita di Sakineh” ha coinvolto anche altri parlamentari del Pd e di altri gruppi politici invitati ad aderire dal capo delegazione David Sassoli.

Intanto oggi l’aula voterà una risoluzione contro la condanna alla lapidazione di Sakineh, aggiungendo così l’autorevole voce del Parlamento europeo alle prese di posizione internazionali di questi giorni.

“Nella risoluzione presentata dal gruppo S&D al Parlamento europeo in votazione oggi – ha spiegato Silvia Costa – chiediamo con forza che l’Alto rappresentante dell’Unione europea per la Politica estera, Catherine Ashton, ma anche la commissaria ai Diritti umani, Viviane Reding, due donne autorevoli, facciano senza ulteriori indugi tutti i passi necessari presso il governo iraniano e nelle sedi internazionali perché non sia data esecuzione alla condanna a morte di Sakineh Ashtiani, perché sia abbandonata la pratica barbara della lapidazione e perché venga dato nuovo impulso alla battaglia per la moratoria sulla pena di morte. Su una vicenda tanto emblematica non può calare il buio e il popolo iraniano deve sentire di non essere solo – ha aggiunto Silvia Costa -. E’ su vicende come questa che l’Europa si gioca la sua credibilità e la sua identità”.

Condividi: