- Silvia Costa - http://www.silviacosta.it -

All’associazione russa Memorial il Premio Sacharov

Vent’anni fa moriva Andrej Sacharov, il grande scienziato russo strenuo difensore della libertà e dei diritti umani contro il regime sovietico e insignito del Premio Nobel. Oggi il Parlamento Europeo ha conferito all’associazione russa “Memorial” il Premio Sacharov, in ricordo delle persone uccise per aver difeso i diritti umani.

Ricordo con commozione l’enorme partecipazione ai suoi funerali a Mosca dove ero con una delegazione di deputati. Ricordo anche con rimpianto e grande ammirazione Elena Sacharova che si è battuta come un leone durante il confino del marito a Gorkj andando a testimoniare in tutta Europa e anche in Italia la condizione umana in Unione Sovietica e la lotta per i diritti umani condotta insieme al marito.

Nel loro ricordo noi parlamentari europei dobbiamo dare sostegno alle organizzazioni non governative e ai cittadini russi che si battono per la libertà di pensiero e per il rispetto dei diritti umani in Russia e in Cecenia. In questo contesto, il mio pensiero va ancora una volta ad Anna Politkovskaja, la giornalista e scrittrice russa assassinata all’età di 48 anni, a Mosca il 7 ottobre del 2006. Colgo l’occasione per rilanciare nuovamente l’appello di Reporter senza frontiere, affinché venga istituita una commissione internazionale d’inchiesta che conduca alla verità e faccia finalmente giustizia e vi invito per questo ad aderire alla petizione.

Silvia Costa

Per approfondire gli argomenti trattati qui vi segnalo:

L’ONG russa Memorial vince il Premio Sacharov 2009

Oleg Orlov: “La prima minaccia contro di noi è lo Stato”

16 dicembre 2009

Condividi: