Home > Cultura

Premio Lux 2011, anche “Habemus Papam” fra i 10 film finalisti

Il 26 luglio a Roma la rosa si assottiglierà a tre film finalisti. Intanto il Parlamento europeo ha presentato, nella cornice del 46° Festival Internazionale del cinema di Karlovy Vary, in Repubblica Ceca, i dieci film pre-selezionati per competere al Premo Lux di quest’anno. Le pellicole scelte, co-prodotte in Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Irlanda, Italia, Norvegia, Polonia, Portogallo, Romania, Svezia, Svizzera e Regno Unito, riflettono l’eccellenza e la ricchezza del cinema europeo, che il Parlamento europeo sostiene da ormai 5 anni.

La selezione ufficiale dei film partecipanti è stata presentata dall’ eurodeputata ceca Olga Sehnalova, dalla regista del film vincitore della scorsa edizione del concorso, Die Fremde, l’austriaca Feo Aladag, dall’attrice Sibel Kekilli e dalla vice-direttrice artistica del festival di  Karlovy Vary, Eva Zaoralova.

 

Ecco, in ordine alfabetico, i dieci film della selezione ufficiale – Premio Lux 2011:

 

  • A Torinói lói, di Bela Tarr (Ungheria, Francia, Svizzera e Germania)

  • Attenberg, di Athina Rachel Tsangari (Grecia)

  • Essential Killing, di Jerzy Skolimowski (Polonia, Norvegia, Irlanda e Ungheria)

  • Habemus Papam, di Nanni Moretti (Italia, Francia)

  • Le Havre, di Aki Kaurismäki (Finlandia, Francia, Germania)

  • Les neiges du Kilimandjaro, di Robert Guédiguian (Francia)

  • Morgen, di Marian Crisan (Francia, Romania, Ungheria)

  • Mistérios de Lisboa, di Raúl Ruiz (Portogallo)

  • Pina, di Wim Wenders (Germania, Francia, UK)

  • Play, di Ruben Östlund (Svezia, Francia, Danimanrca)

 

Premio Lux: l’impegno del Parlamento europeo per la cultura

 

Il Premio Lux (dal latino “luce) è stato istituito nel 2007 come segno tangibile dell’impegno del Parlamento per il cinema europeo e i suoi sforzi creativi. È votato dagli eurodeputati e assegnato annualmente.

 

Ogni pellicola della selezione ufficiale spazia tra temi individuali, problematiche storiche o sociali, ma restituisce sempre un frammento d’Europa: le vite, le convinzioni, i dubbi, la ricerca d’identità dei cittadini del vecchio continente sono messe in scena.

 

Ogni anno la selezione ufficiale è stilata da una giuria, nominata dalla commissione parlamentare per la cultura e l’istruzione, e formata da produttori, distributori, esercenti, direttori di festival, critici cinematografici e dal vincitore dell’edizione precedente.

 

Negli scorsi anni il premio è andato a: Ai confini del paradiso (2007), Il matrimonio di Lorna (2008), Welcome (2009) e Die Fremde – When we leave (2010). Tutti i vincitori, delle passate edizioni come della prossima, beneficiano del sostegno finanziario del Parlamento europeo volto a realizzare:

 

  • sottotitoli nelle 23 lingue ufficiali dell’Unione europea, incluso un adattamento della versione originale per ipovedenti e non udenti

  • la produzione di una copia in formato 35 mm o DVD per ogni paese UE

 

Criteri di ammissibilità

 

Per poter partecipare al concorso le pellicole devono rispondere ai seguenti criteri:

 

  • essere fiction o documentari creativi (anche animati)

  • avere una durata di almeno 60 minuti

  • essere una produzione o co-produzione ammissibile al programma MEDIA (UE, Croazia, Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera)

  • aiutare a celebrare la portata universale dei valori europei, illustrare la diversità delle tradizioni nazionali dell’UE e fornire spunti per la costruzione dell’Europa

  • essere rilasciate per la prima volta tra il 31 maggio 2010 e il 1° giugno 2011

 

Premio Lux 2011 – Date da ricordare

 

Non perdete i prossimi appuntamenti:

 

26 luglio: Presentazione dei 3 film finalisti - Roma, conferenza stampa del Festival internazionale del film di Venezia.

 

31 agosto – 10 settembre: Proiezione dei 3 film in concorso al Festival di Venezia (Giornate degli autori)

 

4 o 11 ottobre – 10 novembre: Proiezione dei 3 film in concorso presso la sede del Parlamento europeo e voto degli eurodeputati

 

15/16 novembre: Cerimonia di premiazione a Strasburgo del vincitore del Premio Lux 2011

 

Condividi:

    Scrivi un commento

    ARGOMENTI

    Ufficio di Bruxelles Parlamento Europeo

    Bât. Altiero Spinelli 15G309, Rue Wiertz / Wiertzstraat 60, B-1047
    Bruxelles
    Tel. +32 (0)2 2845514
    Fax +32 (0)2 2849514
    E-mail: silvia.costa@europarl.europa.eu
    Assistente parlamentare: Ambra Sabatelli

    Ufficio di Strasburgo Parlamento Europeo

    Bât. Louise Weiss - T06129 - 1, avenue du Président Robert Schuman, F-67070 Strasbourg
    Tel. +33 (0)3 88 1 75514
    Fax +33 (0)3 88 1 79514
    Ufficio di Roma

    Tel. 06 6793557

    Tel. 06 92916547
    Email: info@silviacosta.it

    Copyright © 2010-2014 Silvia Costa - Powered by PicSrl.it - Collegati