Home > Dal Parlamento Europeo, Donne

Banca centrale europea senza donne, pari opportunità ignorate

La Banca centrale europea sta ”ignorando nella maniera piu’ evidente’‘ le pari opportunità: nessuna donna occupa posti negli organismi dirigenti. E’ questa la denuncia della presidente della commissione Affari economici del Parlamento europeo, la liberaldemocratica britannica Sharon Bowles, che invita a ”rimediare” il prima possibile a questa situazione ”deludente e scoraggiante”.

La Bowles si chiede perchè, sistematicamente ”le istituzioni dell’Ue non riescono a selezionare” delle donne nei posti che contano. ”Un membro del comitato esecutivo della Bce, lo spagnolo Jose’ Manuel Gonzalez-Paramo, dovrà essere sostituito a fine maggio”, fa notare Bowles. Al momento ci sono tre candidati e tutti e tre uomini: lo spagnolo Antonio Sainz de Vicuna, il lussemburghese Yves Mersch e lo sloveno Mitja Gaspari. Secondo la Bowles, però, questa nomina – che dovrà ricevere il via libera della commissione da lei presieduta – costituisce ”un’ottima occasione” per rimediare allo squilibrio di genere tra uomini e donne nella Bce.

Per parte mia, su questa vicenda chiederò un pronunciamento della commissione Femm del Parlamento europeo.

Condividi:

    Scrivi un commento

    ARGOMENTI

    Ufficio di Bruxelles Parlamento Europeo

    Bât. Altiero Spinelli 15G309, Rue Wiertz / Wiertzstraat 60, B-1047
    Bruxelles
    Tel. +32 (0)2 2845514
    Fax +32 (0)2 2849514
    E-mail: silvia.costa@europarl.europa.eu
    Assistente parlamentare: Ambra Sabatelli

    Ufficio di Strasburgo Parlamento Europeo

    Bât. Louise Weiss - T06129 - 1, avenue du Président Robert Schuman, F-67070 Strasbourg
    Tel. +33 (0)3 88 1 75514
    Fax +33 (0)3 88 1 79514
    Ufficio di Roma

    Tel. 06 6793557

    Tel. 06 92916547
    Email: info@silviacosta.it

    Copyright © 2010-2014 Silvia Costa - Powered by PicSrl.it - Collegati