Home > esclusa da homepage, Istruzione

Modelli e idee per la scuola del futuro, se ne discute a Genova

Nell’ambito del Salone dell’educazione e dell’orientamento, presso la Fiera di Genova, che ogni anno presenta ai docenti e al mondo della scuola una rassegna sull’attualità di progetti, iniziative e proposte per l’innovazione, si terrà una conferenza europea eTwinning, rivolta a decisori politici, rappresentanti delle istituzioni educative a livello nazionale e locale, ed organizzata dall’Unità nazionale eTwinning Italia e Unità eTwinning europea presso European Schoolnet, in stretta collaborazione con la Commissione europea e che prevede alcune sessioni congiunte con la conferenza Eminent 2011.

La conferenza, dal titolo “Leading 21st century education”, che si svolgerà il 16 e 17 novembre prossimi, ha come obiettivo quello di parlare dei temi che si pongono come prioritari nella prospettiva dei cambiamenti che interverranno nella scuola del 21° secolo: la formazione degli insegnanti, la motivazione all’apprendimento e insegnamento, le competenze chiave per la formazione dei cittadini europei.

Per farlo, ha deciso di proporre un’analisi dei risultati maturati nell’ambito di eTwinning, in cinque anni di attività, e creare le condizioni per un confronto tra i vari livelli del mondo educativo, alternando presentazioni plenarie e sessioni in parallelo.

 

L’obiettivo principale di eTwinning è infatti quello di favorire la creazione di reti tra scuole e insegnanti per offrire un’opportunità di sviluppo professionale attraverso la formazione degli insegnanti on-line e on-site, con un focus sull’apprendimento collaborativo e aspetti pedagogici legati all’uso delle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione. Questo obiettivo dell’azione per contribuire al contempo all’innovazione dei sistemi educativi, rendendoli più attraenti per i giovani

 

Oggi eTwinning coinvolge oltre 137mila docenti, impegnati in attività di collaborazione scolastica a distanza e di crescita professionale dei loro pari: tutti contribuiscono in prima persona a rendere questa rete sociale di docenti la più attiva d’Europa.

 

Per la prima volta, la conferenza riunirà i responsabili politici, le autorità scolastiche a vari livelli e attori eTwinning, in uno sforzo reciproco e di collaborazione per individuare e sviluppare azioni e strategie comuni.

La conferenza sarà l’occasione per conoscere, affrontare e contribuire a rispondere ad alcune domande cruciali:

  • Come possono le politiche di sviluppo professionale trarre beneficio dalla pratica sviluppata in eTwinning?
  • Quali sono i modelli migliori per favorire la promozione e la diffusione della pratica pedagogica intra- e inter-scolastica?
  • Quali abilità e competenze sono necessarie per gli individui (siano essi i soggetti della scuola, i responsabili politici, i funzionari) per partecipare pienamente alle potenzialità offerte da eTwinning e come può eTwinning contribuire a sviluppare queste competenze?
  • Quali sinergie, nel contesto e con l’uso di eTwinning, potrebbe essere messo in atto tra le politiche educative europee e nazionali / regionali / locali, anche al fine di raggiungere meglio i risultati dell’agenda UE 2020?

 

Il programma prevede in apertura una sessione congiunta eTwinning- Eminent, alla presenza di Giovanni Biondi, Chair di European Schoolnet, e rappresentanti di Commissione europea, Comitato delle Regioni e autorità locali.

Nei due giorni di lavoro si alterneranno sessioni parallele sui temi centrali della conferenza, per confrontare le diverse soluzioni in atto in Europa e costruire possibili strategie comuni:

  1. Formazione professionale e aggiornamento in servizio (formale e non)
  2. Pratiche pedagogiche per promuovere lo sviluppo di competenze e la motivazione in studenti e docenti
  3. Riconoscimenti per i docenti ai fini della loro carriera professionale
  4. Integrazione di eTwinning nella formazione insegnanti.

 

Fieria di Genova 16-18 Novembre 2011 – ABCD 2011

L’evento, alla sua ottava edizione,  sarà una full immersion di tre giornate interamente dedicate ai docenti di  scuole materne, primarie, secondarie di primo e secondo grado, dirigenti scolastici, studenti, educatori, formatori, a confronto con istituzioni, realtà associative e professionali, aziende produttrici di beni e servizi per il mondo della scuola.
Una rassegna unica con forum, seminari, convegni, workshop, aggiornamenti sulle nuove tecnologie,  sull’editoria scolastica e dell’infanzia, sui viaggi d’istruzione e sulla mobilità giovanile, sulle campagne educative, sull’orientamento, sulla didattica per l’infanzia e, più in generale, su tutto quanto è di attualità nell’universo scuola, giovani e apprendimento.

ABCD 2011 sarà un’edizione straordinaria in virtù di due grandi eventi:

 

1. DIDATTICA 2.0: LA SCOMMESSA DELLE AZIENDE
Un grande seminario nazionale porterà a Genova in una tre giorni di lavori docenti fortemente impegnati nel Piano Nazionale Scuola Digitale del MIUR. Centinaia di partecipanti da tutta Italia potranno lavorare in rapporto diretto con le aziende, che metteranno loro a disposizione all’interno di aule tecnologiche le ultime novità del mondo education. Saranno proprio le aule tecnologiche il cuore dell’area dell’innovazione di ABCD: un’occasione unica per sperimentare le novità in 3D, simulazioni per l’apprendimento, contenuti editoriali digitali, realtà aumentata, interattività, cloud computing.

 

2. LA 12° CONFERENZA EUROPEA EMINENT APPRODA AD ABCD
L’evento è promosso dall’associazione “European Schoolnet (EUN)” che è costituita da una rete di 30 Ministeri della Pubblica Istruzione in Europa e oltre. EUN ha scelto Genova e il Salone ABCD come sede europea per lo svolgimento di EMINENT in considerazione del livello nazionale e internazionale raggiunto da ABCD nel campo dell’innovazione. EUN è stato creato più di 10 anni fa con l’obiettivo di sostenere  l’innovazione nella didattica e nell’apprendimento per i propri stakeholders chiave: Ministeri dell’Istruzione, scuole, insegnanti e ricercatori. La conferenza 2011, che si svolgerà a Genova durante ABCD,  sarà  un’occasione unica per incontrare operatori europei, stringere nuovi contatti e discutere le iniziative ICT comuni che favoriscono lo sviluppo dell’istruzione in Europa.

Tra gli avvenimenti in seno alla manifestazione spicca eTwinning, la conferenza dedicata a policy makers e referenti istituzionali a livello nazionale e regionale che sbarcherà per la prima volta in Italia grazie al Salone. eTwinning (www.etwinning.net) è la “comunità delle scuole Europee” e fa parte del Programma per l’Apprendimento Permanente (Lifelong Learning Programme) della Commissione Europea. Ad oggi, eTwinning coinvolge più di 135.000 insegnanti in tutta Europa (10.000 solo in Italia) e rappresenta la rete di scuole più dinamica e interessante del continente. eTwinning favorisce gemellaggi elettronici e progetti di collaborazione scolastica, fornendo agli insegnanti di tutta Europa uno spazio virtuale di condivisione e sviluppo professionale. La Conferenza eTwinning avrà una sessione in comune con Eminent.

L’edizione è speciale, proprio perché l’importanza e la portata di tali eventi hanno indotto gli organizzatori a “rivoluzionare” il format della manifestazione. Accanto agli stand tradizionali saranno in funzione vere e proprie aule del futuro, allestite direttamente in area espositiva, gestite dalle più prestigiose IT companies, impegnate nel dimostrare sul campo,  nell’ambito di lezioni gestite in collaborazione con il MIUR,  l’efficacia, l’utilità e la validità di prodotti e nuove tecnologie per l’educazione.

Non sarà solamente la tecnologia a tenere banco sul palcoscenico di ABCD, in questa edizione grandissima attenzione sarà focalizzata anche sul mondo della scuola primaria. La manifestazione rappresenta un vero e proprio punto di riferimento per il settore e saranno molteplici le tematiche e le iniziative che riguarderanno da vicino gli studenti che compongono la fascia di età compresa tra i 6 e i 10 anni. ABCD coinvolge studenti e maestre in prima persona, con eventi riguardanti l’editoria per ragazzi, l’educazione musicale, sulla scia dei nuovi licei, e l’editoria digitale.

Il Salone dell’Educazione, inoltre, vuole venire incontro allo studente, fornendo tutte quelle risorse che altrimenti rimarrebbero difficilmente reperibili. Proprio per questo ABCD sarà affiancato ancora una volta da ORIENTAMENTI Salone regionale della conoscenza, dei talenti e delle opportunità, creando quella sinergia che aiuta il visitatore a trovare il percorso, scolastico o professionale, più adatto alle proprie esigenze.
La tematica, nel corso degli anni, ha ottenuto sempre maggior attenzione e anche in questa edizione ci sarà un particolare occhio di riguardo, visto che gli studenti “orientabili” superano le 34mila unità.

Nell’edizione 2011 ABCD si occuperà del “muoversi in modo organizzato dagli 8 ai 30 anni”: campi estivi, turismo sportivo, cooperazione internazionale, scambi culturali, stage formativi in Italia e all’Estero.
I viaggi per le scuole mantengono la loro importanza all’interno dell’evento dedicato, ma la fisionomia di Bts2, negli anni, è mutata sino a focalizzare l’obiettivo sul tema della mobilità giovanile. Con i recenti tagli della finanziaria che hanno interessato il settore turistico, causando la chiusura di alcune Aziende di Promozione Turistica, diverse realtà impegnate in proposte didattiche, culturali, archeologiche, sportive, hanno perso il maggior punto di riferimento in materia turistica.
Ottemperare a questi “vuoti” sarà una delle mission di ABCD 2011, che offrirà a tutti gli operatori del settore, grandi o piccoli che siano, le migliori opportunità per l’incontro di domanda e offerta in tema di bambini e giovani che si muovono in Italia e Europa.

ABCD ha l’obiettivo primario di essere uno strumento di confronto e una piattaforma laboratoriale per le migliori iniziative a carattere didattico e educativo. In questo solco si inseriscono le iniziative che il Salone intraprenderà per diffondere e promuovere le più importanti campagne educative dedicate agli studenti. Dopo l’esperienza conseguita sul campo, ABCD si candida per essere l’organo preposto per parlare delle tematiche nevralgiche (cominciando dalle droghe, passando per la sicurezza al volante, sino ad arrivare alla multiculturalità) al mondo della scuola, ai genitori e ai media. In questo solco si inseriscono tutti gli eventi e gli ampi spazi, che la manifestazione dedicherà al supporto della corretta alimentazione, come già avvenuto nella passata edizione.

 

 

Per saperne di più visita questi siti:

http://www.abcd-online.it/ABCD/progettoabcd.aspx

http://www.indire.it/eventi/?p=83

http://etwinning.indire.it/content/index.php?action=read_cnt&id_cnt=1105&area_menudx=editoriale

Condividi:

    Scrivi un commento

    ARGOMENTI

    Ufficio di Bruxelles Parlamento Europeo

    Bât. Altiero Spinelli 15G309, Rue Wiertz / Wiertzstraat 60, B-1047
    Bruxelles
    Tel. +32 (0)2 2845514
    Fax +32 (0)2 2849514
    E-mail: silvia.costa@europarl.europa.eu
    Assistente parlamentare: Ambra Sabatelli

    Ufficio di Strasburgo Parlamento Europeo

    Bât. Louise Weiss - T06129 - 1, avenue du Président Robert Schuman, F-67070 Strasbourg
    Tel. +33 (0)3 88 1 75514
    Fax +33 (0)3 88 1 79514
    Ufficio di Roma

    Tel. 06 6793557

    Tel. 06 92916547
    Email: info@silviacosta.it

    Copyright © 2010-2014 Silvia Costa - Powered by PicSrl.it - Collegati