Home > Giovani, Istruzione, Lazio

Laziodisu, dalla Regione compromesso il diritto allo studio

Esprime preoccupazione per la vicenda Laziodisu e le proteste in corso tra gli studenti per le mancate assegnazioni delle borse di studio e dei posti letto Silvia Costa, oggi deputata europea PD e membro della Commissione Cultura e Istruzione e già assessore regionale all’istruzione: «Mentre dall’Europa arrivano notizie incoraggianti con lo sblocco dei fondi Ue per la copertura del programma Erasmus, grazie allo sforzo della Commissione Bilancio del Parlamento Europeo, devo rilevare che la  situazione del diritto allo studio nel  Lazio è allarmante. So che sono in corso assemblee e incontri degli studenti con l’Ente, che doverosamente  li ascolta, ma vorrei che i ragazzi avessero chiaro che il reale indirizzo della loro giusta protesta è la Regione Lazio: Laziodisu, infatti, subisce gli effetti di un taglio inaudito di fondi che ha pregiudicato sia l’erogazione delle borse di studio, sia il suo stesso funzionamento, oltre a tutto ciò che deriva dal sottofinanziamento del piano regionale sul diritto allo studio».

«In tre anni – prosegue Costa –  dai 35 milioni complessivi che il mio assessorato aveva trasferito sul piano operativo regionale sono stati decurtati circa 10 milioni e mezzo di euro. Oggi Laziodisu ha un credito di 100 milioni verso la Regione. In questo quadro, inoltre, è stato azzerato il contributo di 2,7 milioni per l’integrazione delle borse di studio. Il fatto che solo il 35% delle matricole e solo 10mila studenti su 16mila dichiarati idonei siano effettivi percettori è l’effetto di questi tagli operati dalla Regione, anche se va ricordato che nello stesso periodo anche dal Ministero sono arrivati oltre 20 milioni in meno».

Sul fronte degli alloggi, Silvia Costa dichiara: «Registriamo una sostanziale riduzione dell’impegno rispetto al timing che avevamo previsto grazie anche al direttore di Pegaso, l’ingegner Ricciotti. Laziodisu deve senz’altro attrezzarsi per recepire e implementare questa competenza. Ma resta il fatto che, pur avendo la Regione Lazio ottenuto una quota elevata di fondi nel cofinanziamento col Miur per la realizzazione di 2200 nuovi posti letto e per la ristrutturazione delle residenze di Via De Lollis e Via De Dominicis, si riscontrano forti anomalie: innanzitutto, sono stati immessi sul mercato posti letto pur quando gli idonei non hanno ancora ottenuto i loro alloggi, anche se per fortuna la delibera è stata ritirata. Inoltre il Civis, che ospita attualmente 220 ragazzi, è a rischio chiusura per inagibilità dovuta al mancato completamento dei lavori di ristrutturazione. Dati che pesano gravemente sulla situazione complessiva».

«Certamente occorre uno studio di modalità di gestione flessibile e differenziata per le grandi, medie o piccole residenze – segnala Costae  andrebbe inoltre implementata la convenzione stipulata durante il mio assessorato con alcune residenze del privato sociale o religiose che in cambio di un piccolo contributo per gli adeguamenti strutturali ospitavano una quota di studenti su base volontaria».

Ma la politica degli alloggi non coinvolge solo le strutture pubbliche, conclude l’ex assessore: «Va  rilanciata la politica degli affitti a tutela delle locazioni legali ed eque, anche per invogliare i proprietari ad affittare agli studenti “in chiaro”. Abbiamo creato lo strumento dell’Agenzia degli affitti in via Ostilia, che però necessità di un rafforzamento dello staff e di una campagna di informazione sostenuta anche dal Comune».

Condividi:

    Scrivi un commento

    ARGOMENTI

    Ufficio di Bruxelles Parlamento Europeo

    Bât. Altiero Spinelli 15G309, Rue Wiertz / Wiertzstraat 60, B-1047
    Bruxelles
    Tel. +32 (0)2 2845514
    Fax +32 (0)2 2849514
    E-mail: silvia.costa@europarl.europa.eu
    Assistente parlamentare: Ambra Sabatelli

    Ufficio di Strasburgo Parlamento Europeo

    Bât. Louise Weiss - T06129 - 1, avenue du Président Robert Schuman, F-67070 Strasbourg
    Tel. +33 (0)3 88 1 75514
    Fax +33 (0)3 88 1 79514
    Ufficio di Roma

    Tel. 06 6793557

    Tel. 06 92916547
    Email: info@silviacosta.it

    Copyright © 2010-2014 Silvia Costa - Powered by PicSrl.it - Collegati