- Silvia Costa - http://www.silviacosta.it -

Dopo la Passeggiata Francigena altre iniziative per la valorizzazione

“La cultura non si mangia ma senza cultura non si vive, e il fatto che la Giornata Europea del Turismo dello scorso 27 settembre sia stata dedicata al turismo culturale e in particolare agli itinerari culturali europei, è per me un motivo di grande soddisfazione. Infatti, fin dall’inizio della nuova legislatura del Parlamento Europeo, mi sono impegnata in una forte iniziativa nella Commissione Cultura per rilanciare la valorizzazione culturale e in particolare della via Francigena come occasione per la valorizzazione della storia e della cultura europea, ma anche di un turismo responsabile, sostenibile e durevole”.

A dichiararlo è stata Silvia Costa intervenendo ieri mattina a Siena alla conferenza stampa conclusiva della “Passeggiata Francigena”, l’iniziativa promossa dalla stessa parlamentare europea in collaborazione con la Provincia di Siena, l’Associazione europea delle Vie Francigene, il Consiglio d’Europa e l’Istituto europeo degli itinerari culturali del Lussemburgo.

La “Passeggiata Francigena” che si è svolta in due giorni lungo il percorso della Via Francigena in territorio senese, alla quale hanno preso parte anche gli europarlamentari Sylvie Goulard e Marc Tarabella, aveva lo scopo di illustrare lo straordinario patrimonio della Via, le opportunità ed i problemi riscontrati lungo lo storico percorso, al fine di sensibilizzare le istituzioni europee sulle possibilità di recupero e valorizzazione di questo importante itinerario culturale incluso nella lista del Consiglio d’Europa.

“Entro ottobre – ha aggiunto l’eurodeputata – la plenaria di Strasburgo approverà l’emendamento da me proposto insieme ad altri colleghi per un’azione preparatoria triennale sul turismo sostenibile e culturale che istituisce di fatto una linea nel bilancio comunitario. Siena è una delle due provincie che insieme a Lazio e Toscana e alla rete delle associazioni, è presente nel coordinamento MIBaC ed è costituisce un esempio di eccellenza nell’impegno anche dei suoi comuni nella promozione integrata del tratto di Francigena che lo attraversa”.

“Dopo l’approvazione del bilancio – ha concluso Silvia Costa, preannunciando per l’anno prossimo una nuova iniziativa sulla Via Francigena, ma stavolta in territorio laziale, tra Viterbo e Roma – promuoverò un’audizione degli enti locali, delle associazioni e di tutti i soggetti attivi sul tema degli itinerari culturali per raccogliere le esigenze e le istanze, secondo un modello ispirato alla sussidiarietà verticale e orizzontale che sto cercando di promuovere nella mia attività di parlamentare europea”.

Condividi: