Home > Dal Parlamento Europeo, esclusa da homepage

17-20 maggio, la crisi economica e i punti al centro della Plenaria

strasburgoLa crisi economica è la priorità dell’ordine del giorno della Plenaria.
I deputati discuteranno con la Commissione e il Consiglio il nuovo strumento di prestito della zona euro e le relative proposte volte a migliorare la governance economica. I gruppi politici chiederanno alle due istituzioni come intendano rendere più efficaci i meccanismi di coordinamento economico ma anche quale sarà il ruolo dell’Esecutivo e del Parlamento europeo nella task force per rafforzare la governance economica.
Regole comuni per facilitare la donazione di organi fra Stati membri
I tempi di attesa per un trapianto di fegato o di un altro organo dovrebbero diminuire se il Parlamento approverà il compromesso raggiunto fra le delegazioni del PE e del Consiglio su un progetto di legislazione europea sugli standard di qualità e sicurezza degli organi umani destinati a trapianti. I deputati voteranno anche una risoluzione d’iniziativa sul Piano di azione per la donazione e il trapianto di organi.
Efficienza energetica: voto finale su nuove misure per ridurre i consumi
I deputati voteranno a Strasburgo nuove regole sull’efficienza energetica degli edifici e il nuovo layout del marchio comunitario di efficienza energetica. Tali misure – che si aggiungo al pacchetto sui cambiamenti climatici del 2008 – sono già state concordate con il Consiglio e devono ora essere approvate dalla Plenaria.
Accoglienza rifugiati: i paesi volontari potrebbero ricevere 6.000€ per persona reinsediata
In base alla proposta approvata dalla commissione per le libertà civili, gli Stati membri che volontariamente decidono di partecipare al programma di reinsediamento dei rifugiati di paesi terzi potrebbero ricevere fino a 6.000€ per ogni persona reinsediata. I paesi dell’UE contribuiscono in misura minore al reinsediamento rispetto ad altri paesi sviluppati quali USA, Canada e Australia. I deputati dovrebbero inoltre approvare la creazione dell’Ufficio europeo di sostegno per l’asilo.
“Made in”: etichettatura obbligatoria per il tessile?
Le etichette “Made in” potrebbero diventare obbligatorie per tutti i capi d’abbigliamento commercializzati in Europa, se il Parlamento sosterrà gli emendamenti a una proposta legislativa sul sistema di etichettatura dell’UE approvati dalla commissione per il mercato interno.
Parità di diritti per il congedo maternità tra lavoratrici autonome e dipendenti
Gli Stati membri dell’UE dovrebbero garantire il livello standard di protezione sociale, comprese le indennità di congedo di maternità per almeno 14 settimane, alle lavoratrici autonome e alle mogli o conviventi dei lavoratori autonomi: questo è quanto afferma una proposta di modifica di una direttiva UE in tema di diritti delle donne.
Modifiche al bilancio UE per le nuove responsabilità del dopo Lisbona
I deputati discuteranno e voteranno per approvare modifiche al bilancio 2010 per permettere al Parlamento di affrontare le nuove responsabilità dovute all’entrata in vigore del Trattato di Lisbona e per preparare un bilancio dettagliato per l’anno prossimo.
La strategia UE2020 per la crescita e lo sviluppo
Una risoluzione sulla nuova strategia 2020 per la crescita e lo sviluppo sarà votata dal Parlamento mercoledì, a seguito del dibattito tenutosi a Bruxelles lo scorso 5 maggio. I deputati si pronunceranno su una serie d’interrogazioni orali dei gruppi politici e della commissione per gli affari economici e quella per gli affari sociali, oltre che su alcune relazioni inerenti vari aspetti della strategia 2020.
Orario di lavoro degli autotrasportatori: includere i lavoratori autonomi?
Gli autisti di bus e camionisti, quando sono lavoratori autonomi, devono essere soggetti alle stesse regole sull’orario lavorativo alle quali sono sottoposte le società di autotrasporti: questo è quanto ha sottolineato la commissione per l’occupazione e gli affari sociali del Parlamento europeo in una proposta in materia di norme sull’orario di lavoro, che sarà votata a Strasburgo giovedì prossimo.
Il Parlamento potrebbe vietare l’uso dell’additivo “collante per carne”
Mercoledì prossimo, i deputati si esprimeranno sulla possibile autorizzazione dell’utilizzo della trombina, un enzima di origine bovina e suina, che può essere impiegato come additivo alimentare per la ricostituzione di alimenti.
Condividi:

    Scrivi un commento

    ARGOMENTI

    Ufficio di Bruxelles Parlamento Europeo

    Bât. Altiero Spinelli 15G309, Rue Wiertz / Wiertzstraat 60, B-1047
    Bruxelles
    Tel. +32 (0)2 2845514
    Fax +32 (0)2 2849514
    E-mail: silvia.costa@europarl.europa.eu
    Assistente parlamentare: Ambra Sabatelli

    Ufficio di Strasburgo Parlamento Europeo

    Bât. Louise Weiss - T06129 - 1, avenue du Président Robert Schuman, F-67070 Strasbourg
    Tel. +33 (0)3 88 1 75514
    Fax +33 (0)3 88 1 79514
    Ufficio di Roma

    Tel. 06 6793557

    Tel. 06 92916547
    Email: info@silviacosta.it

    Copyright © 2010-2014 Silvia Costa - Powered by PicSrl.it - Collegati