Home > Primo piano

Joe Biden in visita al Parlamento
“Accordo sui dati che rispetti la privacy”

Biden al PEIl vicepresidente USA Joe Biden si è rivolto giovedì 6 maggio ai deputati (clicca qui per guardare il video) durante la plenaria di Bruxelles per discutere delle sfide e gli interessi che accomunano Europa e Stati Uniti. Sicurezza e collaborazione contro il terrorismo sono stati al centro del discorso, con l’accento sulla necessità di un accordo antiterrorismo efficace che rispetti anche la privacy dei cittadini. Secondo Biden gli USA sono pronti ad ascoltare e a rafforzare la cooperazione con l’Unione europea.

Una collaborazione forte con l’UE

“L’Europa prima ancora che un luogo è un’idea” – idea in cui Obama e il suo braccio destro credono fermamente, anche per via dei valori condivisi di libertà e pace. Biden ha enfatizzato il ruolo del Parlamento europeo e del Congresso USA, di cui è presidente: “Insieme io e voi rappresentiamo più di 800 milioni di persone, diamo vita a leggi che influenzano un ottavo della popolazione mondiale. Gli Stati Uniti hanno bisogno dell’Europa, e l’Europa ha bisogno di noi più che mai. Spero che l’ufficio del Parlamento aperto a Washington la scorsa settimana possa rafforzare questo legame”.

Cambiamento climatico, Afghanistan, Iran: sfide da vincere insieme

Il vicepresidente americano ha cominciato affrontando il tema del cambiamento climatico: “Ora dobbiamo realizzare i tagli sulle emissioni su cui ci siamo accordati a Copenhagen”.

Per quanto riguarda la situazione afghana, Biden vuole l’Europa al fianco degli USA per addestrare la polizia e le forze armate. Il ruolo delle due potenze è fondamentale per fornire finanziamenti e per le missioni civili. “Non è facile, non è popolare, ma è necessario per la nostra sicurezza collettiva”.

Sull’Iran: “Ci siamo imbarcati insieme in uno scontro senza precedenti con il leader iraniano. Siamo impegnati sulla sicurezza di tutti i nostri alleati”. Quindi, prevede l’estensione dello scudo antimissilistico “anche su questo continente”.

Bilanciare il bisogno di sicurezza e di privacy per i cittadini

Obama e Biden sostengono le libertà civili e rigettano il calcolo di ‘sicurezza contro valori’. “L’impegno degli Stati Uniti nel proteggere la privacy è profondo quanto il vostro”. Sebbene l’accordo SWIFT con gli USA – bocciato dal Parlamento – non sia mai menzionato, è chiaramente nelle teste di tutti: “I nuovi poteri derivati dal Trattato di Lisbona vi danno grandi strumenti per governare responsabilmente”.

Allo stesso tempo, il vicepresidente chiede che di usare “ogni mezzo consentito dalla legge per fermare gli attacchi terroristici. Capiamo le vostre preoccupazioni, e sono sicuro che riusciremo a appron´tare gli strumenti adeguati e garantire la privacy: è importante arrivarci nel minor tempo possibile”.

Siamo pronti ad ascoltare

Citando Winston Churchill, Joe Biden sostiene che “il coraggio è quella cosa che ci fa alzare in piedi e parlare”, ma aggiunge che “è anche ciò che ci fa sedere ad ascoltare”.

L’Europa e gli Stati Uniti devono ascoltarsi a vicenda, e l’amministrazione Obama ha l’orecchio teso verso il vecchio continente.

Condividi:

    Scrivi un commento

    ARGOMENTI

    Ufficio di Bruxelles Parlamento Europeo

    Bât. Altiero Spinelli 15G309, Rue Wiertz / Wiertzstraat 60, B-1047
    Bruxelles
    Tel. +32 (0)2 2845514
    Fax +32 (0)2 2849514
    E-mail: silvia.costa@europarl.europa.eu
    Assistente parlamentare: Ambra Sabatelli

    Ufficio di Strasburgo Parlamento Europeo

    Bât. Louise Weiss - T06129 - 1, avenue du Président Robert Schuman, F-67070 Strasbourg
    Tel. +33 (0)3 88 1 75514
    Fax +33 (0)3 88 1 79514
    Ufficio di Roma

    Tel. 06 6793557

    Tel. 06 92916547
    Email: info@silviacosta.it

    Copyright © 2010-2014 Silvia Costa - Powered by PicSrl.it - Collegati