- Silvia Costa - http://www.silviacosta.it -

Il Parlamento europeo ospita a Bruxelles lo European Youth Forum

Secondo alcuni ricercatori si può inseguire la felicità aiutando gli altri. Questa settimana il Parlamento europeo dà il benvenuto a più di 1500 giovani provenienti da tutta Europa per festeggiare il lavoro dei tanti volontari, per invogliare chi ancora non lo è, e forse, chi lo sa, anche per promuovere la felicità.

Sono milioni le persone che nel tempo libero si danno al volontariato fornendo aiuto nella propria comunità: scuola, sanità, cultura e attività creative, ambiente e servizi sociali. Ecco come convincere chi ancora non ha ancora provato.

 

Perché fare del volontariato?

Come sottolinea il parlamentare europeo Gianni Pittella (PD) diversi possono essere i motivi che spingono le persone a dedicarsi gratuitamente agli altri. “Lo si fa per dare un aiuto alla propria comunità, per realizzare progetti concreti o per passare del tempo con altre persone. L’impegno dei volontari porta sempre a grandi risultati”.

 

“Credo fermamente nella capacità dei volontari di poter cambiare il mondo. Il volontariato dà la possibilità di conoscere nuove persone, di fare esperienze e di cambiare le cose” ci racconta la parlamentare slovacca Katarína Neveďalová (S&D).

 

L’evento, organizzato dal European Youth Forum,  è ospitato dal Parlamento  perché è sia un’opportunità per dare slancio all’anno europeo del volontariato che l’occasione per i membri del Parlamento di confrontarsi in prima persona con giovani volontari europei e con le loro idee.

 

Dal 7 all’11 settembre 2011 ci saranno dibattiti, conferenze stampa, workshop e concerti al Parlamento europeo e all’Esplanade.

 

 

 

 

Condividi: