Home > Dal Parlamento Europeo

Fondo di aiuti europei agli indigenti, ok da Intergruppo PE

L`Intergruppo del Parlamento Europeo “Estrema povertá e diritti umani, Commissione per il Quarto Mondo” accoglie con favore gli sforzi della Commissione Europea per affrontare la povertá e l`esclusione sociale nell`Unione Europea all`interno della sua proposta per il Fondi di Aiuti Europei agli Indigenti, specialmente in questo periodo di povertá e precarietá dovute alla crisi economica e sociale.

E` veramente deplorevole che nel 2010, quando é stata elaborata la strategia EU2020, ci fossero giá 80 milioni di Europei a rischio povertá e che questo dato ora sia arrivato a 116 milioni, di cui 40 milioni soffrono di privazioni materiali. L`attuale situazione economica e sociale dimostra che é essenziale sviluppare un sostituto efficiente dello storico Programma di Distribuzione di Cibo per le Persone Indigenti d`Europa, che finora ha avuto grande successo nel portare un aiuto essenziale alle organizzazioni di molti Stati membri che lavorano a contatto diretto con i piú indigenti d`Europa per fornire loro cibo; programma che tuttavia arriverà al termine alla fine del 2013.

Un formato più flessibile, che permetta maggior controllo e maggiori input da parte di quelli che lavorano a contatto diretto con i poveri e sono quindi in grado di comprenderne meglio le esigenze, e` desiderabile e benvenuto. Si richiede naturalmente un controllo rigoroso del denaro pubblico, ma è altresí necessario che questo programma venga amministrato nella maniera più semplice possibile.

Inserire questo nuovo fondo sotto il capitolo della coesione è sensato, ma l`intergruppo è estremamente preoccupato della riduzione del bilancio nella proposta a confronto del sistema attuale: 357 milioni di euro all`anno, invece degli attuali 500. Proprio nel momento in cui i cittadini europei hanno bisogno di un aiuto maggiore, la proposta è ancora una volta una posizione del genere `facciamo di piú con meno`. Ma su questo specifico tema, agire in questo modo non é possibile. Mentre i dati della WHO indicano che una percentuale crescente della popolazione dell`UE non riesce a provvedere alla sua necessitá basilare di un pasto con carne, pollo o pesce (o il suo equivalente vegetariano) una volta ogni due giorni, e mentre i rapporti delle ONG hanno innalzato il numero di coloro che mancano del cibo, é tempo per l`Unione Europea di agire per supportare i suoi cittadini piú indigenti e vulnerabili, con un programma e un budget completi per adempiere ai suoi scopi e contribuire a migliorare le vite di quanti sono in maggiori difficoltà.

L`intergruppo sostiene il principio di concentrare l`aiuto su quelli che sono maggiormente indigenti e sui bambini, non soltanto fornendo cibo ma anche contribuendo al vestiario e ad altri beni e aiuti essenziali per aiutare i poveri d`Europa. Tuttavia, l`intergruppo si pone seriamente la domanda su come tutto ció possa essere attuato con un bilancio annuale inferiore a quello attuale, in un momento in cui anche la sola richiesta di cibo e di aiuto é in aumento. Il principio é valido, l`UE ha bisogno di aiutare i suoi abitanti piú vulnerabili, ma questo puó essere fatto solo attraverso un programma che possieda in mezzi adeguati per raggiungere i suoi obiettivi.

Intergruppo “Estrema Povertá e Diritti Umani, Commissione per il Quarto Mondo”

Sylvie Goulard (Presidente)

Silvia Costa (Vice-Presidente)

Jürgen Klute (Vice-Presidente)

Jean Lambert (Vice-Presidente)

Veronica Lope-Fontagné (Vice-Presidente)

Condividi:

    Scrivi un commento

    ARGOMENTI

    Ufficio di Bruxelles Parlamento Europeo

    Bât. Altiero Spinelli 15G309, Rue Wiertz / Wiertzstraat 60, B-1047
    Bruxelles
    Tel. +32 (0)2 2845514
    Fax +32 (0)2 2849514
    E-mail: silvia.costa@europarl.europa.eu
    Assistente parlamentare: Ambra Sabatelli

    Ufficio di Strasburgo Parlamento Europeo

    Bât. Louise Weiss - T06129 - 1, avenue du Président Robert Schuman, F-67070 Strasbourg
    Tel. +33 (0)3 88 1 75514
    Fax +33 (0)3 88 1 79514
    Ufficio di Roma

    Tel. 06 6793557

    Tel. 06 92916547
    Email: info@silviacosta.it

    Copyright © 2010-2014 Silvia Costa - Powered by PicSrl.it - Collegati