Home > Cultura, Lazio

Fondi Ue, Silvia Costa: “Roma parte attiva in programmazione e definizione obiettivi strategici”

Cultura e audiovisivo, ricerca scientifica, innovazione e agricoltura le sfide per lo  sviluppo della città  secondo l’europarlamentare PD intervenuta oggi in Campidoglio


foto 1Roma, 3 febbraio 2014
 – “Nel nuovo quadro istituzionale  la città metropolitana ha importanti  competenze soprattutto in campo di sviluppo economico, che auspichiamo verranno presto rese effettive con una rapida approvazione del Decreto Del Rio: la programmazione Ue 2014-2020 deve rappresentare quindi per Roma l’opportunità di sperimentare nuovi paradigmi di crescita basati su priorità strategiche e vocazionali come cultura, la creatività, l’audiovisivo, la scienza e l’agricoltura, tutti punti di forza del nostro territorio” – così ha dichiarato stamattina l’europarlamentare Silvia Costa alla riunione tenutasi indetta dal Consigliere Mino Dinoi, presidente della neonata Commissione Speciale per le Politiche Comunitarie di Roma Capitale. Presente, tra gli altri, l’Assessore alla Scuola e alle Politiche Europee Alessandra Cattoi.

“L’amministrazione ‘metropolitana’ – ha spiegato Costa – deve concepire politiche che vadano oltre i due cardini, pur importantissimi, intorno ai quali attualmente sono nate e lavorano oggi la gran parte delle PMI romane, e cioè turismo e Pubblica Amministrazione. Oltre 5 università con discipline scientifiche, due importanti poli tecnologici, le sedi di CNR, ENEA ed ENI, la straordinarietà del nostro patrimonio artistico e culturale e le risorse dell’Agro romano devono essere considerati come nuovi driver per la crescita sui quali investire e articolare progettualità ”.

“In assenza delle Province come ente intermedio di raccordo, come suggerisce l’ANCI, occorre andare nella direzione di una maggiore partecipazione delle città metropolitane al nuovo ciclo di programmazione delle politiche di coesione. Roma deve presidiare con la massima attenzione questo spazio – ha concluso Costa – da subito e per i prossimi 6 mesi, durante i quali si definiranno i contorni della programmazione territoriale, per essere parte attiva della stessa programmazione e della gestione delle risorse Ue nel contesto delle risorse dei Fondi Strutturali, in raccordo con la Regione, e sulla base di progetti strategici nell’ambito del PON nazionale”.

Condividi:

    Scrivi un commento

    ARGOMENTI

    Ufficio di Bruxelles Parlamento Europeo

    Bât. Altiero Spinelli 15G309, Rue Wiertz / Wiertzstraat 60, B-1047
    Bruxelles
    Tel. +32 (0)2 2845514
    Fax +32 (0)2 2849514
    E-mail: silvia.costa@europarl.europa.eu
    Assistente parlamentare: Ambra Sabatelli

    Ufficio di Strasburgo Parlamento Europeo

    Bât. Louise Weiss - T06129 - 1, avenue du Président Robert Schuman, F-67070 Strasbourg
    Tel. +33 (0)3 88 1 75514
    Fax +33 (0)3 88 1 79514
    Ufficio di Roma

    Tel. 06 6793557

    Tel. 06 92916547
    Email: info@silviacosta.it

    Copyright © 2010-2014 Silvia Costa - Powered by PicSrl.it - Collegati