Home > Cultura, esclusa da homepage, Turismo, Via Francigena

Festival Via Francigena, 200 eventi da giugno a settembre

Dopo il successo dello scorso anno, l’Associazione Europea delle Vie Francigene e l’Associazione Civita promuovono la seconda edizione del Festival “Via Francigena Collective Project 2012”, oltre 200 eventi – più del doppio rispetto alla scorso anno – in programma da giugno a settembre 2012, volti a valorizzare e a promuovere la Via Francigena e i territori attraversati dall’antico percorso. 

Alla presenza di un pubblico molto numeroso mercoledì 30 maggio, presso la Sala Gianfranco Imperatori dell’Associazione Civita, si è svolto l’evento di presentazione del Festival e degli appuntamenti in programma.

Ai saluti d’apertura di Albino Ruberti, Segretario Generale dell’Associazione Civita, e di Massimo Tedeschi, Presidente dell’Associazione Europea Vie Francigene, è seguita la lettura dei messaggi di Piero Gnudi, Ministro per gli Affari Regionali, il Turismo e lo Sport, e dell’europarlamentare Silvia Costa, e gli interventi di Sandro Polci, direttore artistico del Festiva, Sabina Varroni, della Direzione Cultura, Arte e Sport della Regione Lazio, Manuela Morbidi, dell’Assessorato Cultura, Turismo e Commercio della Regione Toscana, Federico Massimo Ceschin, dell’Assessorato Mediterraneo, Cultura, Turismo della Regione Puglia, e Alessandra Cavallini, responsabile del progetto Vie Romee dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze.

La seconda sessione dell’incontro, moderato dal giornalista del Financial Times Eric Sylvers, è stata animata da Francesco Ferrari, Vicepresidente vicario AEVF e Delegato della Provincia di Lodi, Ambra Garancini, Presidente Rete dei Cammini, e Bruno Valentini, Sindaco di Monteriggioni. .

Realizzata con la collaborazione e il contributo di Regione Lazio-Assessorato Cultura, Arte e Sport, Regione Toscana-Assessorato Cultura, turismo e commercio, Regione Puglia-Assessorato Mediterraneo, Cultura e Turismo, Pugliapromozione, Ente Cassa di Risparmio di Firenze, BBS e Novasol, l’edizione del Festival di quest’anno è dedicata al tema dell’accoglienza dei luoghi, con l’obiettivo di sensibilizzare la promozione di nuovi spazi di ospitalità per pellegrini, la cura delle architetture, i borghi e i paesaggi attraversati, le realtà integrate di accoglienza, il dialogo interculturale e interreligioso, la coesione sociale intergenerazionale e tra aree rurali ed urbane.

Il Festival, reso possibile anche grazie alla partecipazione di Associazione Toscana delle Vie Francigene, Comune di Monteriggioni, Federazione Europea Itinerari Storici, Culturali e Turistici, Opera Romana Pellegrinaggi e Rete dei Cammini, interessera l’intero percorso francigeno di Sigerico, da Canterbury – dove si svolgerà l’evento conclusivo a fine settembre – fino a Roma, le cosiddette “Vie Francigene del Sud”, da Roma fino a Gerusalemme e, da quest’anno, anche le Vie Romee, grazie al sostegno dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze attraverso il progetto dedicato a questi storici percorsi di pellegrinaggio anch’essi diretti a Roma. Inoltre, l’iniziativa coinvolgerà anche Francia, Inghilterra e Svizzera.

Gli eventi in programma, tutti ad accesso gratuito e all’insegna di natura, spiritualità, identità locali, cultura ed enogastronomia, sono delle più diverse tipologie: riletture, in chiave artistico-culturale, del cammino francigeno nelle mansio dell’itinerario di Sigerico; rievocazioni storiche con momenti teatrali di guerra, socialità e vita quotidiana; giornate di cammino, di cicloturismo o a cavallo; escursioni guidate alla scoperta dei numerosi siti di interesse archeologico, storico, artistico e religioso; animazioni nei centri storici con corteggi e giochi di strada, spesso in occasioni di rilievo religioso e identitario, quali le feste patronali; degustazioni di cibi della tradizione negli ospitali medievali; spettacoli di teatro, danza e musica; presentazione di iniziative editoriali; forum aperti a singoli pellegrini e a qualificati festival e rassegne che hanno volentieri aderito all’iniziativa con i loro eventi.

Punto di forza della rassegna – patrocinata da Regione Lombardia, Provincia di Biella, Provincia di Lodi, Provincia di Siena e Provincia di Pisa – è quello di poter offrire risonanza e visibilità alle numerose iniziative “francigene” proposte ed organizzate dagli Enti locali, mettendole “a fattor comune” e garantendone una comunicazione coordinata nel rispetto delle peculiarità di ciascun territorio.

Per saperne di più:

Condividi:

    Scrivi un commento

    ARGOMENTI

    Ufficio di Bruxelles Parlamento Europeo

    Bât. Altiero Spinelli 15G309, Rue Wiertz / Wiertzstraat 60, B-1047
    Bruxelles
    Tel. +32 (0)2 2845514
    Fax +32 (0)2 2849514
    E-mail: silvia.costa@europarl.europa.eu
    Assistente parlamentare: Ambra Sabatelli

    Ufficio di Strasburgo Parlamento Europeo

    Bât. Louise Weiss - T06129 - 1, avenue du Président Robert Schuman, F-67070 Strasbourg
    Tel. +33 (0)3 88 1 75514
    Fax +33 (0)3 88 1 79514
    Ufficio di Roma

    Tel. 06 6793557

    Tel. 06 92916547
    Email: info@silviacosta.it

    Copyright © 2010-2014 Silvia Costa - Powered by PicSrl.it - Collegati