Home > Cultura

Europa Creativa, al Centro sperimentale di cinematografia incontro con le istituzioni europee

Centro sperimentale di cinematografiaRoma, 22 gennaio – Domani il presidente del Centro sperimentale di cinematografia Stefano Rulli, incontra dalle ore 9.30, asssieme al direttore Generale Marcello Foti e al conservatore della Cineteca Nazionale Emiliano Morreale, Mari Sol Pe’rez Guevara European Commission – dg connect- Converging Media & Content Unit e l’eurodeputata Silvia Costa, relatrice del programma ”Europa Creativa” .

All’incontro parteciperanno rappresentanti degli Archivi, delle Cineteche italiane e delle istituzioni che si occupano della conservazione del patrimonio cinematografico e audiovisivo. Portera’ i saluti della Commissione Europea – rappresentanza in Italia Ewelina Jelenkowsa-Luca’.

Negli ultimi mesi del 2013 l’Europa ha stanziato per la cultura 1,46 miliardi di euro, e approvato a Strasburgo il programma Europa creativa che finanziera’ film, documentari, prodotti multimediali, sale cinematografiche, iniziative volte a valorizzare la diversita’ culturale nonche’ la circolazione delle opere.

Un’attenzione significativa sara’ riservata ai giovani ai quali verra’ dato uno specifico supporto nell’acquisizione di competenze, con particolare riferimento alle tecnologie digitali, e al sostegno al piu’ ampio accesso ai mercati e agli eventi europei. L’Italia e’ chiamata a definire una strategia e una governance multilivello tra Ministeri, Regioni ed Enti locali per la valorizzazione dei beni culturali e delle industrie creative.

I recenti tagli del Mibact hanno portato a considerare i progetti europei e i fondi strutturali come una forte azione di rinforzo volta a compensare le risorse necessarie per la conservazione, la valorizzazione di infrastrutture e i servizi offerti dagli enti pubblici e privati del settore culturale.

E’ in questa prospettiva che il Centro Sperimentale di Cinematografia ha organizzato questo incontro, primo di una serie di appuntamenti finalizzati a sottolineare l’ importanza del quadro europeo per l’industria cinematografica audiovisiva italiana, per gli archivi e le cineteche e quindi ad avviare partenariati pubblico-privati, sia sul fronte dell’ alta formazione che sul versante della valorizzazione del patrimonio culturale. (ASCA)

 

Condividi:

    Scrivi un commento

    ARGOMENTI

    Ufficio di Bruxelles Parlamento Europeo

    Bât. Altiero Spinelli 15G309, Rue Wiertz / Wiertzstraat 60, B-1047
    Bruxelles
    Tel. +32 (0)2 2845514
    Fax +32 (0)2 2849514
    E-mail: silvia.costa@europarl.europa.eu
    Assistente parlamentare: Ambra Sabatelli

    Ufficio di Strasburgo Parlamento Europeo

    Bât. Louise Weiss - T06129 - 1, avenue du Président Robert Schuman, F-67070 Strasbourg
    Tel. +33 (0)3 88 1 75514
    Fax +33 (0)3 88 1 79514
    Ufficio di Roma

    Tel. 06 6793557

    Tel. 06 92916547
    Email: info@silviacosta.it

    Copyright © 2010-2014 Silvia Costa - Powered by PicSrl.it - Collegati