Home > Dal Parlamento Europeo, esclusa da homepage

Ecco in pillole le decisioni del PE nell’ultima plenaria di Strasburgo

L’Europa ha celebrato la settimana scorsa il suo 61esimo compleanno, ma i deputati in plenaria hanno ricordato che “non c’è niente da dare per scontato” e che l’UE è “un compito davanti a noi”. Per questo, hanno detto no alla reintroduzione delle frontiere nell’area Schengen e chiesto una voce più forte nella politica estera. Durante la settimana, anche la visita di Michael Schumacher come ambasciatore della sicurezza stradale, e un attacco siriano alla pagina Facebook del Parlamento.

Giornata dell’Europa - La settimana si è aperta all’insegna dei festeggiamenti per l’anniversario della Dichiarazione Schuman, quella che nel 1950 ha dato l’avvio al processo di costruzione europea. L’evento è stato celebrato con il tradizionale alzabandiera e  un concerto del pianista Giovanni Bellucci.
Schengen – a seguito delle polemiche fra Italia e Francia e la posizione della Commissione europea, il Parlamento ha reagito alla questione Schengen con un fermo no a ogni tentazione di rinazionalizzare le frontiere interne europee.
Etichette tessili più sicure per chi è allergico, perché i componenti verranno indicati in modo chiaro, in particolare ogni elemento di origine animale. Via libera anche allo studio che dovrà giudicare la fattibilità di etichette “made in” per tutti i capi di abbigliamento.
Banda larga per tutti entro il 2020 chiede il Parlamento in una risoluzione votata questa settimana. Le frequenze non utilizzate o liberate dal passaggio al satellite possono essere utilizzate per connettere anche le aree più periferiche, come quelle rurali.
La pagina FB del Parlamento sotto attacco – migliaia di messaggi a favore del presidente siriano al-Assad hanno inondato la pagina FB del Parlamento le notti di martedì e mercoledì. Allo stesso tempo il Parlamento chiedeva di indurire le sanzioni UE contro il regime di Assad.
No all’omofobia - Il presidente Buzek ha inaugurato la mostra di foto dedicata ai diritti degli omosessuali, in occasione della prossima 7ima giornata contro l’omofobia. “Tutti hanno il diritto di essere diversi”, ha ammonito Buzek.
Discarico – Il Parlamento deve ogni anno concedere il discarico del bilancio UE alle altre istituzioni. Quest’anno lo ha concesso alla Commissione e agli altri organi, ma non al Consiglio, all’Accademia di Polizia e all’Agenzia europea dei farmaci. Il discarico votato a Strasburgo si riferisce al bilancio UE del 2009.
Ambasciatore della sicurezza stradale - Nelle sue nuove vesti il mito della Formula 1 Michael Schumacher si è presentato al Parlamento per lanciare con i deputati europei una campagna a favore dei sistemi di trasporto intelligenti, disegnati per salvare migliaia di vite.
Sarajevo capitale della cultura 2014? I deputati hanno appoggiato una candidatura straordinaria, quella della capitale bosniaca, pensando che anche se non risponde a tutti i requisiti bisognerebbe fare un’eccezione per permettere alla città di rifiorire dopo gli anni terribili della guerra.
Novel food- Il Parlamento ha ufficializzato la sua posizione contro la destinazione alimentare di animali clonati e ha chiesto alla Commissione di proporre un nuovo testo legislativo sui novel food, dopo che i negoziati fra Parlamento e Consiglio sono falliti il mese scorso. 

Condividi:

    Scrivi un commento

    ARGOMENTI

    Ufficio di Bruxelles Parlamento Europeo

    Bât. Altiero Spinelli 15G309, Rue Wiertz / Wiertzstraat 60, B-1047
    Bruxelles
    Tel. +32 (0)2 2845514
    Fax +32 (0)2 2849514
    E-mail: silvia.costa@europarl.europa.eu
    Assistente parlamentare: Ambra Sabatelli

    Ufficio di Strasburgo Parlamento Europeo

    Bât. Louise Weiss - T06129 - 1, avenue du Président Robert Schuman, F-67070 Strasbourg
    Tel. +33 (0)3 88 1 75514
    Fax +33 (0)3 88 1 79514
    Ufficio di Roma

    Tel. 06 6793557

    Tel. 06 92916547
    Email: info@silviacosta.it

    Copyright © 2010-2014 Silvia Costa - Powered by PicSrl.it - Collegati