Home > Plenaria

Ecco i punti salienti della sessione plenaria di luglio 2012

Risultati del vertice UE sotto esame

L’economica dell’Europa desta preoccupazioni ed è ancora all’ordine del giorno dei leader europei che s’incontreranno il 28-29 giugno. I Capi di Stato e di governo avvieranno inoltre i colloqui per il bilancio dell’UE per i prossimi sette anni.

 

Cipro alla Presidenza dell’UE dopo la Danimarca

Il Presidente di turno, Demetris Christofias, presenterà mercoledì alle 9.00 il programma e le priorità della Presidenza cipriota “Verso un’Europa migliore”, cui seguirà un dibattito con i deputati europei. Il Primo ministro, Helle Thorning-Schmidt, presenterà le conclusioni della Presidenza danese martedì.

 

Verdetto finale per ACTA

L’Anti-Counterfeiting Trade Agreement (ACTA) arriva a una fase decisiva del suo percorso. Mercoledì, l’intero Parlamento deciderà se dare il proprio consenso all’accordo; in caso contrario, ACTA, per quanto riguarda l’Unione europea, non sarà legge.

 

Brevetto europeo: atto finale

L’UE si doterà di un sistema comune di brevetti, dopo 30 anni di tentativi, se il Parlamento approverà mercoledì un accordo con il Consiglio ottenuto dai deputati a dicembre 2011. Il nuovo brevetto paneuropeo sarebbe meno costoso e semplice da utilizzare e quindi più competitivo del sistema attuale. Il Parlamento, nei negoziati, ha ottenuto modifiche in favore delle piccole e medi imprese.

 

Il sistema di emergenza eCall obbligatorio salverebbe delle vite

Entro il 2015, tutti i nuovi veicoli dovranno essere dotati dei dispositivi eCall per allertare automaticamente i soccorsi in caso di incidenti stradali attraverso il servizio pubblico di chiamata di emergenza al 112, sostengono i deputati in un progetto di risoluzione che sarà messo ai voti martedì. Il sistema potrebbe accelerare l’arrivo dei servizi d’emergenza, salvare vite umane e ridurre la gravità delle lesioni.

 

Dibattito con Consiglio e Commissione sui controlli illegali nell’area Schengen

Il Parlamento discuterà la questione della reintroduzione illegale dei controlli alle frontiere all’interno dell’area Schengen mercoledì. Il 14 giugno, il Parlamento ha deciso di interrompere le trattative su cinque progetti di legge nel settore giustizia e affari interni finché i ministri dell’UE non ritorneranno sui propri passi revocando la loro decisione di escludere il Parlamento dai meccanismi di valutazione di Schengen.

 

Bilancio 2013: deputati chiedono al Consiglio richieste realistiche

Per scongiurare momenti di stallo nei negoziati per il bilancio UE 2013 che cominceranno il 9 luglio, i governi nazionali dovrebbero evitare di proporre tagli “artificiali” ai pagamenti e garantire che le richieste inoltrate per maggiori fondi siano accurate e realistiche, secondo quanto si afferma nel progetto di mandato che sarà votato mercoledì. L’Aula chiederà inoltre ai negoziatori del Parlamento di insistere per ottenere un bilancio di crescita e occupazione.
Nuovi tachigrafi per controllare i camion

La commissione per i trasporti sostiene che il rispetto dei tempi di guida e di riposo da parte dei conducenti di camion dovrebbe essere più rigoroso e identico in tutta l’UE. Il progetto di relazione chiede che i camion siano muniti di dispositivi di registrazione più efficienti, ma anche che gli ispettori siano dotati di apparecchi adeguati per migliorare la sicurezza stradale ed eliminare la concorrenza sleale nel settore dei trasporti su strada.

 

Il Parlamento si appresta ad aprire alla concorrenza ferroviaria

Nonostante il progressivo incremento della concorrenza dal 2001, gli operatori ferroviari nazionali hanno mantenuto il controllo sulle loro reti, soffocando il mercato e impedendo la creazione di uno spazio ferroviario europeo unico. Il Parlamento si appresta a votare regole più severe per garantire una sana concorrenza.

 

Benessere animali: introdurre etichette per abbattimento senza stordimento

Il benessere degli animali è strettamente collegato alla sanità pubblica e norme in materia di salute animale dovrebbero essere applicate adeguatamente in tutta l’UE, per evitare la diffusione di malattie, sostengono i deputati in un progetto di risoluzione non legislativa che sarà discusso lunedì e votato mercoledì. Ciò creerebbe inoltre condizioni paritarie per tutti gli agricoltori.

 

Accesso garantito a un conto bancario

Un conto bancario per le transazioni di tutti i giorni dovrebbe essere un diritto anche per il 10% di europei che non lo possiede, fra i quali ci sono senzatetto, persone con un reddito basso, studenti e lavoratori emigrati, secondo quanto si afferma in un progetto di risoluzione che sarà votato mercoledì. I deputati vogliono chiedere alla Commissione di presentare una proposta legislativa entro il gennaio dell’anno prossimo per risolvere la questione.

 

Nuovi piani per la tutela delle risorse idriche, l’Italia è in ritardo

Tariffazione dei servizi idrici più trasparente, migliore gestione delle acque reflue, bandiera blu per i fiumi e condizioni per il risparmio idrico nei sussidi all’agricoltura e all’energia: queste sono alcune delle proposte presentate dai deputati in una risoluzione che sarà votata martedì e sarà il contributo del Parlamento a una proposta della Commissione attesa per novembre. L’Italia è in ritardo nell’applicazione della legislazione esistente.

 

Controlli doganali più efficaci per proteggere proprietà e garantire sicurezza

Regole più chiare per aumentare l’efficacia dei controlli doganali nel prevenire l’ingresso di merci illegali o pericolose nell’UE saranno messe ai voti martedì. Le norme dovrebbero anche ridurre i costi di magazzinaggio delle merci sequestrate dai funzionari doganali, chiarendo quando e in quali condizioni possono essere distrutte.

 

I “project bond” al voto del Parlamento

I deputati dovrebbero approvare lo stanziamento UE di € 230 milioni in garanzie per sostenere l’emissione privata di obbligazioni di progetto per lavori infrastrutturali, in un voto di giovedì. Il dibattito di mercoledì vedrà la presenza del Commissario Olli Rehn e di Werner Hoyer, Presidente della Banca europea per gli investimenti (BEI).

 

Riflettori puntati su Siria, Egitto e Georgia

I deputati discuteranno gli sviluppi recenti in politica estera con l’Alto rappresentante Catherine Ashton, inclusi il mancato stop delle violenze in Siria, l’elezione del nuovo Presidente in Egitto e le prossime elezioni in Georgia.

 

Tre accordi per sviluppare il commercio con la Russia

Tre accordi commerciali con la Russia saranno posti in votazione mercoledì. Essi hanno l’obiettivo di proteggere l’industria europea dei pezzi di ricambio automobilistici contro eventuali discriminazioni, evitare la possibilità che la Russia introduca di sorpresa dazi sulle materie prime, aiutare la creazione di agenzie europee sul trasporto marittimo in Russia e, infine, facilitare l’accesso per le imprese UE ai permessi di lavoro per il proprio personale.

 

Per saperne di più:

Condividi:

    Scrivi un commento

    ARGOMENTI

    Ufficio di Bruxelles Parlamento Europeo

    Bât. Altiero Spinelli 15G309, Rue Wiertz / Wiertzstraat 60, B-1047
    Bruxelles
    Tel. +32 (0)2 2845514
    Fax +32 (0)2 2849514
    E-mail: silvia.costa@europarl.europa.eu
    Assistente parlamentare: Ambra Sabatelli

    Ufficio di Strasburgo Parlamento Europeo

    Bât. Louise Weiss - T06129 - 1, avenue du Président Robert Schuman, F-67070 Strasbourg
    Tel. +33 (0)3 88 1 75514
    Fax +33 (0)3 88 1 79514
    Ufficio di Roma

    Tel. 06 6793557

    Tel. 06 92916547
    Email: info@silviacosta.it

    Copyright © 2010-2014 Silvia Costa - Powered by PicSrl.it - Collegati