- Silvia Costa - http://www.silviacosta.it -

“Differenze culturali sono risorsa nel processo di integrazione UE”

Si è svolta a Bruxelles l’8 dicembre scorso la celebrazione del quinto anniversario della Convenzione dell’Unesco sulla protezione e la promozione della diversità delle espressioni culturali.

A rappresentare la Commissione CULT (Cultura e Istruzione) del Parlamento europeo è stata Silvia Costa che nel suo intervento ha ricordato che il motto dell’UE è ‘Uniti nella diversità’. “Ci sono molte differenze – ha aggiunto la parlamentare italiana – ma col tempo abbiamo imparato gli uni dagli altri e reso queste differenze in una forza principale, che ora costituisce una risorsa importante nel processo di integrazione dell’UE”.

“Come cittadini europei – ha detto ancora Silvia Costa – siamo orgogliosi delle nostre culture diverse, sui quali si fondano le nostre radici e identità. La commissione per la cultura e l’istruzione del Parlamento europeo ha sempre sostenuto con forza l’attuazione della Convenzione UNESCO e ha sempre sottolineato che l’Unione ha il dovere di attuarlo, nell’esercizio delle sue competenze nei settori politici pertinenti. La diversità culturale e il pluralismo dei media – ha concluso la parlamentare italiana della delegazione italiana del PD nel gruppo Socialisti e Democratici – sono entrambi riconosciuti come elementi essenziali di una società democratica”.

Condividi: