Home > Dal Parlamento Europeo, Plenaria

Dieci cose da ricordare della Plenaria di maggio 2012

Questa settimana a Strasburgo i deputati hanno approvato la proposta sulla tassa sulle transazioni finanziarie (TTS), una maggiore protezione per il tonno rosso e hanno votato per la parità retributiva tra i generi. In agenda: l’Ucraina, le relazioni commerciali tra UE e Cina, il lavoro per i giovani e la crescita. I deputati si sono confrontati sulla crescita e il risanamento dei conti martedì. Lo stesso giorno la figlia di Julija Tymošenko, Jevhenija, ha vistato il PE.

In un dibattito di martedì, i deputati hanno chiesto una maggiore accessibilità ai fondi strutturali e meno burocrazia per aiutare la piccola e media impresa a creare nuovi posti di lavoro, soprattutto per i giovani. In una risoluzione votata giovedì, i deputati hanno  chiesto alla Commissione europea di utilizzare i fondi inutilizzati per combattere la disoccupazione giovanile.

I deputati hanno sottolineato che la strategia di sicurezza interna per l’Unione europea deve rispettare i diritti fondamentali. Hanno anche chiesto dei fondi a lungo termine per una strategia di attuazione della risoluzione adottata martedì.

Mercoledì i deputati si sono confrontati son la presidenza danese sulle tensioni tra Sudan e Sudan del Sud riguardo il petrolio e la definizione dei confini. Le negoziazioni tra i due paesi stanno continuando e i deputati hanno ricordato che l’UE deve sostenere il dialogo.

Un primo passo è stato fatto mercoledì per difendere gli interessi dell’industria europea contro le pratiche commerciali sleali tra Unione europea e Cina. Un nuovo accordo commerciale basato sulla reciprocità delle regole e la trasparenza.
Secondo il quadro di valutazione del mercato interno della Commissione, gli Stati membri tardano a implementare le regole europee. In una risoluzione di martedì, i deputati hanno sottolineato che questo comportamento potrebbe indebolire il programma di rilancio economico. Hanno anche richiesto delle procedure per mancata applicazione e un procuratore per il mercato interno.
La libertà di movimento delle persone è un principio fondamentale per l’UE e il Parlamento è pronto a difenderla. Giovedì, i deputati hanno adottato una risoluzione criticando le quote stabilite in Svizzera per i permessi di residenza a otto Stati membri che hanno raggiunto l’Unione nel 2004.

Il Parlamento condanna le leggi omofobiche e la violenza e invita i governi e i parlamenti nazionali a considerare la possibilità di fornire l’accesso a istituti giuridici, quali le unioni registrate, la coabitazione o il matrimonio, a gay, lesbiche, bisessuali e transgender.

Yevgenia Tymošenko, la figlia dell’ex premier ucraina Julija Tymošenko che è stata condannata a sette anni di prigione per abuso di potere, era in visita a Strasburgo giovedì per un dibattito sulla situazione in Ucraina. Ha incontrato il presidente del Parlamento europeo Martin Schulz. Molti deputati considerano che il suo arresto sia stato causato da motivazioni politiche.

La situazione dei diritti umani in Azerbaigian è stata discussa in plenaria giovedì. L’Eurovisione avrà luogo proprio a Baku, capitale dell’Azerbaigian, sabato. In una risoluzione i deputati hanno richiesto che l’Azerbaigian rispetti i valori democratici, la protezione dei diritti umani e la libertà fondamentali. Hanno anche condannato gli attacchi ai giornalisti.

Martedì i deputati hanno fissato un accordo con gli Stati membri sui project bonds. 230 milioni di euro del budget europeo saranno destinati a sostenere l’emissione di obbligazioni per finanziare i progetti di infrastrutture europee.

 

Per saperne di più sulla Plenaria:

Condividi:

    Scrivi un commento

    ARGOMENTI

    Ufficio di Bruxelles Parlamento Europeo

    Bât. Altiero Spinelli 15G309, Rue Wiertz / Wiertzstraat 60, B-1047
    Bruxelles
    Tel. +32 (0)2 2845514
    Fax +32 (0)2 2849514
    E-mail: silvia.costa@europarl.europa.eu
    Assistente parlamentare: Ambra Sabatelli

    Ufficio di Strasburgo Parlamento Europeo

    Bât. Louise Weiss - T06129 - 1, avenue du Président Robert Schuman, F-67070 Strasbourg
    Tel. +33 (0)3 88 1 75514
    Fax +33 (0)3 88 1 79514
    Ufficio di Roma

    Tel. 06 6793557

    Tel. 06 92916547
    Email: info@silviacosta.it

    Copyright © 2010-2014 Silvia Costa - Powered by PicSrl.it - Collegati