Home > Dal Parlamento Europeo, Plenaria

Dieci cose da ricordare della plenaria di giugno 2012

La libertà di movimento nell’area Schengen, uno dei più grandi traguardi raggiunti dall’Unione europea, è messo in pericolo dai governi nazionali? L’austerità è l’unica soluzione per uscire dalla crisi? E gli attacchi on line rappresentano un vero pericolo per l’Europa? Questi sono alcune delle domande che i deputati hanno affrontato durante la sessione di giugno a Strasburgo.
Gli Stati membri hanno deciso di escludere il Parlamento e la Commissione europea dalle decisioni relative allo spazio Schengen.

Durante la plenaria, i deputati hanno quindi preso in considerazione la possibilità di ricorrere alla Corte di giustizia dell’UE. Giovedì, il presidente del PE Martin Schulz e i leader dei gruppi politici hanno indicato che avrebbero sospeso le negoziazioni su diversi temi riguardanti la politica interna. Le negoziazioni potranno riprendere una volta che il problema verrà risolto.
L’Ue ha bisogno di un bilancio robusto nel periodo 2014-202 per raggiungere i propri obiettivi: questo è il messaggio dei deputati ai Capi di Stato e di governo in vista del Consiglio europeo del 28 e 29 giugno.
Governance economica, nota come ‘two-pack’ – I deputati hanno colto l’occasione per discutere come migliorare i testi proposti, non solo per ottimizzare la gestione dei deficit e del debito, ma anche per promuovere la crescita economica e un maggior controllo democratico.
Durante la plenaria sono stati raggiunti degli accordi commerciali con Perù e Colombia, ma non alle spese dei lavoratori. Questa è stata la posizione dei deputati durante la visita del presidente peruviano mercoledì.
I deputati sono favorevoli ad un accordo di libero scambio tra l’UE e il Giappone che potrebbe rinforzare l’industria automobilistica europea. Ricordando al Consiglio di aspettare la proposta del Parlamento prima di iniziare le negoziazioni.
Martedì, i deputati hanno discusso gli ultimi sviluppi della politica cinese in Tibet con l’Alto Rappresentante Catherine Ashton. “L’Unione europea è preoccupata dal deterioramento della situazione…come dimostrato dal numero sempre maggiore di suicidi”.
I deputati hanno adottato delle nuove regole sull’etichettatura del latte per neonati e degli alimenti per persone che necessitano diete speciali più efficaci nel proteggere i consumatori e offrire chiarezza all’industria alimentare.
I deputati hanno approvato la relazione sulla protezione delle infrastrutture critiche informatizzate. I punti chiave: protezione dei minorenni, cyber criminalità e protezione dei dati.
Dopo lo scandalo sulle protesi mammarie difettose, i deputati hanno votato per la creazione di un registro, controlli più duri e una maggiore tracciabilità e un sistema di autorizzazione preventiva.

 

Per saperne di più:

Condividi:

    Scrivi un commento

    ARGOMENTI

    Ufficio di Bruxelles Parlamento Europeo

    Bât. Altiero Spinelli 15G309, Rue Wiertz / Wiertzstraat 60, B-1047
    Bruxelles
    Tel. +32 (0)2 2845514
    Fax +32 (0)2 2849514
    E-mail: silvia.costa@europarl.europa.eu
    Assistente parlamentare: Ambra Sabatelli

    Ufficio di Strasburgo Parlamento Europeo

    Bât. Louise Weiss - T06129 - 1, avenue du Président Robert Schuman, F-67070 Strasbourg
    Tel. +33 (0)3 88 1 75514
    Fax +33 (0)3 88 1 79514
    Ufficio di Roma

    Tel. 06 6793557

    Tel. 06 92916547
    Email: info@silviacosta.it

    Copyright © 2010-2014 Silvia Costa - Powered by PicSrl.it - Collegati