Home > Dal Parlamento Europeo, esclusa da homepage, News, Plenaria

Deputati contrari a una BCE di solo uomini

Giovedì 25 ottobre il Parlamento europeo, con una maggioranza ristretta, ha dato parare negativo alla candidatura di Yves Mersch a membro del comitato esecutivo della BCE, cosi come raccomandato dalla commissione affari economici e monetari. È la reazione dei deputati all’intransigenza del Consiglio di non voler rispettare l’equilibrio di genere all’interno di un’istituzione d’importanza nevralgica per l’Europa.

 

I deputati speravano che il Presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy annunciasse, durante la sua presenza in Aula martedì mattina per il dibattito sull’ultimo Consiglio europeo, un impegno a rispettare l’equilibro di genere, ma ciò non è accaduto.

 

“Van Rompuy non ha colto l’opportunità di offrire più di qualche parola su una questione molto seria. Non ha promesso nulla, nemmeno una tabella di marcia, per future nomine di donne al comitato esecutivo della BCE. Le Istituzioni europee dovrebbero essere d’esempio, non tirarla per le lunghe”, ha commentato la presidente della commissione affari economici e monetari Sharon Bowles (ALDE, UK).

 

La candidatura di Mersch è stata respinta con 325 contrari, 300 favorevoli e 49 astensioni.

 

Contesto

 

Per oltre due anni, i deputati hanno sollevato la questione della mancanza dell’equilibro di genere nella BCE, in particolare durante le audizioni per le nomine di Peter Praet, Mario Draghi, Jorg Asmussen e Benoit Coeuré.

 

L’8 maggio, la commissione affari economici e monetari ha scritto al Presidente dell’Eurogruppo Jean-Claude Juncker per chiedere che siano considerate candidate donne per i membri del comitato esecutivo della BCE e che sia chiesto ai governi nazionali di predisporre un piano a medio termine per assumere donne per le posizioni manageriali alla BCE, ma anche per banche centrali e ministeri della finanza nazionali.

 

Inoltre, alcuni deputati hanno anche preparato una lista informale di possibili candidate donne per la BCE, anche se il Parlamento non era tenuto a farlo.

 

Il mandato di Gonzalez Paramo è terminato il 31 maggio. Il 10 luglio, il Consiglio ha raccomandato Yves Merch come candidato per il posto lasciato libero nel comitato esecutivo della BCE.

 

Non avendo ricevuto alcun piano a medio termine e nessuna garanzia che in futuro sia assicurata più uguaglianza nelle nomine, i coordinatori della commissione economica hanno deciso lo scorso 5 settembre di rinviare l’audizione di Mersch. Il 19 settembre e il 3 ottobre, il Presidente del PE Martin Schulz ha sollevato la questione rispettivamente con i Presidenti del Consiglio europeo e della Commissione europea Herman Van Rompuy e José-Manuel Barroso.

 

Condividi:

    Scrivi un commento

    ARGOMENTI

    Ufficio di Bruxelles Parlamento Europeo

    Bât. Altiero Spinelli 15G309, Rue Wiertz / Wiertzstraat 60, B-1047
    Bruxelles
    Tel. +32 (0)2 2845514
    Fax +32 (0)2 2849514
    E-mail: silvia.costa@europarl.europa.eu
    Assistente parlamentare: Ambra Sabatelli

    Ufficio di Strasburgo Parlamento Europeo

    Bât. Louise Weiss - T06129 - 1, avenue du Président Robert Schuman, F-67070 Strasbourg
    Tel. +33 (0)3 88 1 75514
    Fax +33 (0)3 88 1 79514
    Ufficio di Roma

    Tel. 06 6793557

    Tel. 06 92916547
    Email: info@silviacosta.it

    Copyright © 2010-2014 Silvia Costa - Powered by PicSrl.it - Collegati