Home > Articoli e interventi, Dal Parlamento Europeo, Donne, esclusa da homepage

Criminalità organizzata, serve impegno specifico per le donne vittime

Intervento di Silvia Costa in Parlamento europeo nel corso del dibattito sulla relazione sulla lotta alla criminalità organizzata nella seduta plenaria di Strasburgo del 24 ottobre 2011.

Signor Presidente, onorevoli colleghi, anch’io mi complimento con la relatrice Alfano per questa importante relazione, che diventa un punto di riferimento fondamentale per l’azione del Parlamento in una materia che costituisce una competenza nuova e rafforzata in base al trattato di Lisbona e che, per il tema affrontato della lotta alla criminalità organizzata e alle mafie nell’Unione europea, con la previsione di una commissione speciale, dell’istituzione di una Procura europea, dell’armonizzazione della legislazione degli Stati membri, costituisce un punto fondamentale.

Apprezzo anche che siano state recepite alcune delle proposte che ho avanzato, come relatrice del parere per la commissione FEMM, per la promozione del ruolo, per esempio, delle associazioni dei familiari delle vittime e la creazione di un Forum europeo, nonché la richiesta di un approccio olistico alla questione del traffico degli esseri umani, e in particolare dei minori, nonché delle adozioni illegali, anche alla luce della recente direttiva europea.

Vorrei però sottolineare un po’ di più di quanto si sia riusciti nel testo che le donne e i minori sono la gran parte delle vittime, dirette o indirette, soprattutto delle attività criminali contro la persona, e che deve esserci perciò un impegno specifico e mirato nel sostenere e tutelare le donne vittime di criminalità e violenza, anche quando sono testimoni o dissociate, specie all’interno delle famiglie mafiose e criminali, valorizzandone anche il ruolo quando si impegnano nella cultura della legalità.

Vorrei ricordare anche le tante donne impegnate in numero crescente nella lotta alla criminalità, nella magistratura, nell’avvocatura, nelle forze dell’ordine, ma anche tra le insegnanti, che stanno cercando di cambiare davvero la cultura dei nostri giovani in questo ambito.

Condividi:

    Scrivi un commento

    ARGOMENTI

    Ufficio di Bruxelles Parlamento Europeo

    Bât. Altiero Spinelli 15G309, Rue Wiertz / Wiertzstraat 60, B-1047
    Bruxelles
    Tel. +32 (0)2 2845514
    Fax +32 (0)2 2849514
    E-mail: silvia.costa@europarl.europa.eu
    Assistente parlamentare: Ambra Sabatelli

    Ufficio di Strasburgo Parlamento Europeo

    Bât. Louise Weiss - T06129 - 1, avenue du Président Robert Schuman, F-67070 Strasbourg
    Tel. +33 (0)3 88 1 75514
    Fax +33 (0)3 88 1 79514
    Ufficio di Roma

    Tel. 06 6793557

    Tel. 06 92916547
    Email: info@silviacosta.it

    Copyright © 2010-2014 Silvia Costa - Powered by PicSrl.it - Collegati