Home > Dal Parlamento Europeo, esclusa da homepage, Plenaria

Cosa c’è al centro dei lavori della plenaria di dicembre

Mercoledì sarà consegnato il premio Sacharov 2012

Il premio Sacharov 2012 per la libertà di pensiero sarà consegnato mercoledì 12 dicembre dal Presidente Martin Schulz a due attivisti iraniani per i diritti umani: l’avvocatessa Nasrin Sotoudeh e il regista Jafar Panahi. I vincitori hanno scelto cinque rappresentanti per ritirare il premio, perché al momento non possono lasciare l’Iran.

 

I deputati voteranno i bilanci 2012 e 2013

Lunedì sera la commissione per i bilanci voterà un bilancio rettificativo di 6 miliardi di euro per il 2012, il bilancio per il 2013 (132,8 miliardi di euro in pagamenti e 150,9 miliardi di euro in impegni), nonché tre dichiarazioni per evitare future mancanze di fondi. Il dibattito in Plenaria è previsto per martedì e il voto per mercoledì.

 

Preparazione del Consiglio europeo

Il progetto per la futura Unione economica e monetaria sarà al centro del prossimo Consiglio europeo, che si terrà il 13 e 14 dicembre. Mercoledì, il Parlamento discuterà e presenterà le sue priorità in vista del vertice che dovrebbe anche occuparsi del meccanismo unico di vigilanza e di altre importanti proposte legislative per il sistema bancario.

 

Premio Nobel: “La vostra pace, il vostro premio”

Mercoledì 12 dicembre, il Parlamento consegnerà idealmente a tutti i cittadini europei il premio Nobel per la pace, nel corso di una cerimonia che inizierà alle 9.00 durante la sessione plenaria a Strasburgo, alla presenza dei Presidenti Schulz, Barroso e Van Rompuy.
Stretta finale sul brevetto europeo?

L’UE potrebbe finalmente avere un sistema di brevetto europeo unico, dopo trent’anni di negoziazioni, se il Parlamento approverà martedì in Plenaria il nuovo compromesso proposto dalla Presidenza del Consiglio. Un nuovo brevetto paneuropeo consentirebbe di portare i costi a 980 €, contro i 1.850 € necessari negli USA.

 

Decongestionare gli aeroporti, ma non a discapito dello staff di terra

Nuove regole per assicurare che gli slot di decollo e atterraggio degli aerei siano usati in modo più efficiente, proteggendo i residenti dai rumori e migliorando la concorrenza tra i servizi di assistenza a terra, saranno votate mercoledì. I deputati sono divisi tra chi vuole liberalizzare ulteriormente i servizi di assistenza a terra e chi intende bocciare questa parte del pacchetto legislativo.

 

Nuove regole per il trasporto di bestiame

Alcune proposte per migliorare la condizione di trasporto del bestiame destinato alla macellazione, tra cui un limite di otto ore alla durata del viaggio per tale bestiame, saranno discusse martedì e votate mercoledì, nell’ambito di una risoluzione non legislativa.

 

Diritti dei migranti e dei bambini: ecco le violazioni

Le violazioni nell’UE ai diritti dei bambini, alle minoranze, ai LGBT (Lesbiche, Gay, Bisessuali e Transgender) e altre tipologie saranno oggetto di una risoluzione che sarà approvata mercoledì. I deputati chiederanno agli Stati membri e alla Commissione di aumentare gli sforzi per garantire il pieno rispetto dei diritti di base in Europa.

 

Contrastare la resistenza agli antibiotici

Un uso massiccio dei farmaci antibiotici, in particolare sul bestiame, causa una resistenza agli stessi, riducendo cosi la loro efficacia anche sugli umani. La crescente resistenza potrebbe addirittura riportarci a un’epoca pre-antibiotici, secondo quanto ha affermato l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS).

 

Acciaierie in Europa: tra problemi ambientali e competitività

Giovedì il Parlamento voterà una risoluzione della commissione petizioni sul rispetto delle leggi europee in materia ambientale per le industrie siderurgiche. Il caso dell’Ilva di Taranto ha infatti riportato l’attenzione sulla situazione delle acciaierie europee, schiacciate dalla concorrenza con l’Asia e sempre più spesso al centro del dibattito sulle alte emissioni di diossina.

 

Situazione in Egitto e in Cisgordania

I deputati discuteranno i recenti drammatici sviluppi in Egitto e i piani israeliani di ampliamento degli insediamenti durante un dibattito con la Presidenza del Consiglio mercoledì pomeriggio.

 

Il Parlamento chiederà di concedere all’Albania lo status di paese candidato

I deputati dovrebbero affermare che l’Albania ha completato riforme essenziali delle sue amministrazioni pubbliche e giuridiche e pertanto deve esserle riconosciuto lo status di paese candidato all’ingresso nell’UE. Il progetto di risoluzione sui progressi del paese verso l’ingresso nell’Unione sarà votato giovedì, dopo il dibattito con Consiglio e Commissione di mercoledì.

 

L’accordo UE-Russia includa le libertà civili e democratiche

I negoziati sul nuovo accordo UE-Russia devono procedere gradualmente: è quanto affermano i deputati in un progetto di risoluzione che sarà votato giovedì. Il sostegno del Parlamento al partenariato strategico, proseguono i deputati, sarà concesso solo se entrambe le parti concordano nel rispettare i principi democratici universali.

Condividi:

    Scrivi un commento

    ARGOMENTI

    Ufficio di Bruxelles Parlamento Europeo

    Bât. Altiero Spinelli 15G309, Rue Wiertz / Wiertzstraat 60, B-1047
    Bruxelles
    Tel. +32 (0)2 2845514
    Fax +32 (0)2 2849514
    E-mail: silvia.costa@europarl.europa.eu
    Assistente parlamentare: Ambra Sabatelli

    Ufficio di Strasburgo Parlamento Europeo

    Bât. Louise Weiss - T06129 - 1, avenue du Président Robert Schuman, F-67070 Strasbourg
    Tel. +33 (0)3 88 1 75514
    Fax +33 (0)3 88 1 79514
    Ufficio di Roma

    Tel. 06 6793557

    Tel. 06 92916547
    Email: info@silviacosta.it

    Copyright © 2010-2014 Silvia Costa - Powered by PicSrl.it - Collegati