Home > Dal Parlamento Europeo

Contratto di servizio Rai: “Dopo Lisbona serve più Europa in tivù”

monoscopio_rai“Serve più Europa in Tv e il contratto di servizio della Rai é lo strumento per consentire ai cittadini italiani di essere informati su decisioni che riguardano la loro vita”. Lo sostengono i parlamentari del Pd al Parlamento europeo – David Sassoli, capodelegazione, Silvia Costa, Andrea Cozzolino e Gianluca Susta – in una lettera inviata al presidente della commissione di Vigilanza, Sergio Zavoli. Gli europarlamentari hanno trasmesso alla Vigilanza una serie di emendamenti al testo del nuovo Contratto di servizio.

L’entrata in vigore del Trattato di Lisbona – sottolineano gli europarlamentari – impone un collegamento stretto tra i Parlamenti nazionali e il Parlamento europeo e il problema dell’informazione sull’attività delle istituzioni europee pone ai servizi pubblici radio-tv degli Stati membri nuove responsabilità”.

“Gli emendamenti in questione, – concludono i deputati europei, – sono tesi a garantire modalità e spazi di informazione e di approfondimento della cultura e delle problematiche delle istituzioni europee nell’ambito della programmazione radiotelevisiva”.

Condividi:

    Scrivi un commento

    ARGOMENTI

    Ufficio di Bruxelles Parlamento Europeo

    Bât. Altiero Spinelli 15G309, Rue Wiertz / Wiertzstraat 60, B-1047
    Bruxelles
    Tel. +32 (0)2 2845514
    Fax +32 (0)2 2849514
    E-mail: silvia.costa@europarl.europa.eu
    Assistente parlamentare: Ambra Sabatelli

    Ufficio di Strasburgo Parlamento Europeo

    Bât. Louise Weiss - T06129 - 1, avenue du Président Robert Schuman, F-67070 Strasbourg
    Tel. +33 (0)3 88 1 75514
    Fax +33 (0)3 88 1 79514
    Ufficio di Roma

    Tel. 06 6793557

    Tel. 06 92916547
    Email: info@silviacosta.it

    Copyright © 2010-2014 Silvia Costa - Powered by PicSrl.it - Collegati