Home > Dal Parlamento Europeo

Con le commissarie Gabriel e Jourová al lancio della campagna DigitalRespect4Her

 

LA VIOLENZA ONLINE COLPISCE IN MODO SPROPORZIONATO LE DONNE E LE RAGAZZE

la violenza online si diffonde attraverso i social media, le applicazioni di messaggistica, i forum online, i siti per la condivisione di immagini e videogiochi. Le molestie online nei confronti di una persona generano una registrazione digitale permanente che può essere ulteriormente diffusa e difficile da cancellare.

A livello mondiale, le donne hanno 27 volte più probabilità degli uomini di essere molestate online. Ciò comprende molestie sessuali online e stalking.

La violenza online può causare danni psicologici, fisici, sessuali ed economici. Può mettere a tacere le donne e ridurre la loro presenza online. Le parlamentari bersagliate dalla violenza online spesso riferiscono di essere diventate più prudenti e di limitare le loro attività online. L’autocensura può limitare la partecipazione delle donne ai dibattiti sociali, la loro influenza in politica e mettere a repentaglio i processi della democrazia rappresentativa.

CLICCA QUI PER IL DOCUMENTO

Condividi:

    Scrivi un commento

    Ufficio di Bruxelles Parlamento Europeo

    Bât. Altiero Spinelli 15G309, Rue Wiertz / Wiertzstraat 60, B-1047
    Bruxelles
    Tel. +32 (0)2 2845514
    Fax +32 (0)2 2849514
    E-mail: silvia.costa@europarl.europa.eu
    Assistente parlamentare: Ambra Sabatelli

    Ufficio di Strasburgo Parlamento Europeo

    Bât. Louise Weiss - T06129 - 1, avenue du Président Robert Schuman, F-67070 Strasbourg
    Tel. +33 (0)3 88 1 75514
    Fax +33 (0)3 88 1 79514
    Ufficio di Roma

    Tel. 06 6793557

    Tel. 06 92916547
    Email: info@silviacosta.it

    Copyright © 2010-2018 Silvia Costa - Powered by PicSrl.it - Accedi