Home > Immigrati

Diritti di Cittadinanza per i figli di Immigrati nati in Italia

«Per celebrare i 60 anni della Costituzione dovremmo estendere i diritti di cittadinanza, a cominciare dai bambini nati in Italia da genitori stranieri presenti nel nostro paese da alcuni anni».

È quanto ha dichiarato Silvia Costa, in occasione della Tavola rotonda “Le Donne contro i razzismi e le discriminazioni. La tutela dei diritti e della dignità umana come presupposto per una pacifica convivenza nella diversità”, organizzata da Inca-Cgil.

«Se si pensa che gli studenti stranieri nati in Italia presenti nelle scuole sono il 35% del totale, cifra che sale al 41% nella scuola primaria ed al 74% nella scuola dell’infanzia – ha sottolineato l’Assessore – si comprende come non possiamo continuare a parlare di studenti immigrati, quando in realtà si tratta di bambini di fatto italiani, ai quali tardiamo a riconoscere un diritto fondamentale.

Solo così potremmo articolare diversamente gli indirizzi di politica scolastica, sostenendo soprattutto gli studenti stranieri in difficoltà, a partire dagli adolescenti che arrivano già adolescenti, a seguito di ricongiungimenti familiari».

«Per questa ragione – ha proseguito Silvia Costa – abbiamo organizzato, nell’ottobre 2008, un seminario internazionale sul tema degli studenti stranieri nelle scuole, che ha coinvolto oltre 600 bambini e genitori. Abbiamo promosso, inoltre, la carta dei diritti dei bambini e previsto, nella legge regionale sull’immigrazione, misure ed interventi specifici ed organici attraverso un bando dedicato, il primo del genere nel Lazio, dedicato alle scuole che hanno oltre il 5% di studenti stranieri iscritti, per corsi di italiano seconda lingua, corsi per i genitori e progetti di interculturalità».

Parlando, poi, all’incontro promosso dalle Consigliere aggiunte del Comune di Roma sul tema delle donne immigrate, Silvia Costa ha ricordato l’impegno della Regione Lazio, che ha approvato a luglio la legge regionale sull’immigrazione e del suo Assessorato con l’istituzione delle qualifica per mediatori interculturali e assistenti familiari, che finalmente riconoscono la professionalità di tante donne e tanti uomini immigrati. In particolare, Silvia Costa ha presentato l’iniziativa “Koiné”, il dvd interattivo rivolto agli immigrati nel Lazio, come supporto all’acquisizione delle competenze di cittadinanza, che sarà distribuito gratuitamente alle istituzioni locali e alle associazioni che ne faranno richiesta.

Condividi:

    ARGOMENTI

    Ufficio di Bruxelles Parlamento Europeo

    Bât. Altiero Spinelli 15G309, Rue Wiertz / Wiertzstraat 60, B-1047
    Bruxelles
    Tel. +32 (0)2 2845514
    Fax +32 (0)2 2849514
    E-mail: silvia.costa@europarl.europa.eu
    Assistente parlamentare: Ambra Sabatelli

    Ufficio di Strasburgo Parlamento Europeo

    Bât. Louise Weiss - T06129 - 1, avenue du Président Robert Schuman, F-67070 Strasbourg
    Tel. +33 (0)3 88 1 75514
    Fax +33 (0)3 88 1 79514
    Ufficio di Roma

    Tel. 06 6793557

    Tel. 06 92916547
    Email: info@silviacosta.it

    Copyright © 2010-2014 Silvia Costa - Powered by PicSrl.it - Collegati