Home > Dal Parlamento Europeo

23-24 marzo, ecco i punti salienti della sessione plenaria di Bruxelles

Nuovi diritti per i consumatori
Una nuova legislazione sulla protezione dei consumatori, con l’obiettivo di aumentarne il livello di fiducia nel mercato unico e incoraggiare cosi il commercio transfrontaliero, sarà discussa e votata giovedì dall’Aula.
I deputati terranno un dibattito sul prossimo Consiglio europeo del 24 e 25 marzo con rappresentanti della Commissione e del Consiglio mercoledì. Lo stesso giorno, l’Aula voterà la proposta del Consiglio europeo di creare un meccanismo permanente di stabilità per la zona Euro, meccanismo che i governi nazionali dovrebbero adottare durante il summit, congiuntamente al Patto per l’Euro.
I lavoratori extracomunitari che si trovano in Europa dovrebbero avere gli stessi diritti dei cittadini europei su questioni quali gli orari di lavoro, le ferie e la sicurezza sociale, secondo alcune proposte di modifiche alla legislazione europea che saranno votate giovedì. Il progetto di legge sul “permesso unico” intende facilitare le procedure di conseguimento della residenza e dei permessi di lavoro agli immigrati in regola.
Risorse sufficienti per la strategia EU2020 e una migliore coordinazione fra i bilanci nazionali ed europei: queste sono le domande principali contenute in un progetto di risoluzione sulle linee guida per il bilancio generale UE per il 2012, preparato dalla relatrice Francesca Balzani (S&D, IT). I deputati adotteranno le loro raccomandazioni giovedì, dopo un dibattito in plenaria il giorno precedente.
La necessità di creare un programma comunitario per il reinsediamento, che permetta all’Unione di essere più attiva nel campo della protezione internazionale dei rifugiati, sarà discussa mercoledì dall’Aula, che terrà conto anche dei recenti sviluppi in Nord Africa. Attualmente, solo 10 Stati membri sono coinvolti in un programma di reinsediamento di rifugiati, con poca coordinazione sulle priorità da seguire.
L’UE dovrebbe chiarire con le autorità americane i mandati di comparizione emessi per Twitter e, eventualmente, per altre aziende Internet (Google e Facebook) che ordinando il trasferimento di dati personali, i messaggi e le comunicazioni delle persone – compresi i cittadini dell’Unione europea – che ritengono essere collegati a Wikileaks. La conformità di tali ordini del tribunale con le norme UE di protezione dei dati sarà oggetto in un dibattito mercoledì con il Consiglio e la Commissione.
I deputati voteranno in favore dell’aumento del contingente per le importazioni di vino in franchigia dalla Repubblica di Moldova. Poiché il paese ha sperimentato difficoltà per quanto riguarda i suoi tradizionali mercati di esportazione, in particolare con la Russia, la Commissione europea propone di aumentare per quest’anno le quote di franchigia da 100.000 ettolitri (hl) a 150.000 ettolitri, da 120.000 hl a 180.000 hl per il prossimo anno e a 240.000 hl dal 2013.
Condividi:

    Scrivi un commento

    ARGOMENTI

    Ufficio di Bruxelles Parlamento Europeo

    Bât. Altiero Spinelli 15G309, Rue Wiertz / Wiertzstraat 60, B-1047
    Bruxelles
    Tel. +32 (0)2 2845514
    Fax +32 (0)2 2849514
    E-mail: silvia.costa@europarl.europa.eu
    Assistente parlamentare: Ambra Sabatelli

    Ufficio di Strasburgo Parlamento Europeo

    Bât. Louise Weiss - T06129 - 1, avenue du Président Robert Schuman, F-67070 Strasbourg
    Tel. +33 (0)3 88 1 75514
    Fax +33 (0)3 88 1 79514
    Ufficio di Roma

    Tel. 06 6793557

    Tel. 06 92916547
    Email: info@silviacosta.it

    Copyright © 2010-2014 Silvia Costa - Powered by PicSrl.it - Collegati